“Ironimus: Sudtirolo e il mondo”

0
222
mostra IRONIMUS Appiano bilancia alto adige mondo 1
mostra IRONIMUS Appiano bilancia alto adige mondo 1Mostra alla “Lanserhaus” di Appiano (Bolzano) del grafico e caricaturista austriaco Gustav Peichl

Dal 18 aprile al 20 maggio 2013 la “Lanserhaus” di Appiano in provincia di Bolzano ospiterà una mostra dedicata al rinomato architetto e caricaturista austriaco Gustav Peichl, intitolata “Ironimus: Sudtirolo ed il mondo”.

A partire dagli anni 50, Gustav Peichl ha disegnato caricature, adottando lo pseudonimo Ironimus, ed ancora oggi svolge quest’attività più volte in settimana per il quotidiano austriaco “Die Presse”. Per molti anni ha lavorato anche per la “Süddeutsche Zeitung” e la “Wochenpresse” viennese. I commenti di Peichl in riguardo all’attualità sono ammiccanti, comici e critici al contempo, senza mai risultare cattivi. Le sue caricature non ritraggono solo i potenti, ma anche le persone comuni, ovvero “l’homo austriacus”, stimolandoci ad analizzare continuamente la nostra visione del mondo. La mostra presenta le creazioni di Ironimus che coprono un arco di sette decenni, restituendo una fedele fotografia di un importante periodo della storia contemporanea altotesina e mondiale. Si tratta della prima mostra di Ironimus in Alto Adige.

Accanto alla mostra sarà pubblicato un catalogo con contributi di Joseph Zoderer e dell’ex direttore generale della ORF Gerd Bacher, che documenterà dettagliatamente l’ampiezza di respiro della creazione di Ironimus. Il benvenuto verrà dato, a nome degli ospitanti, da Walburga Kössler, assessora alla cultura del comune di Appiano, e dal presidente della giunta provinciale Luis Durnwalder, nonché dallo sponsor Michael Seeber.

Gustav Peichl, nato nel 1928, studia sotto la guida di Clemens Holzmeister architettura presso l’Accademia delle Belle Arti di Vienna. Assieme a Hans Hollein, Walter Pichler und Oswald Oberhuber Peichl fonda la rivista “Bau – Schrift für Architektur und Städtebau” (rivista di architettura ed urbanistica). Tra le sue costruzioni più famose sono da menzionare gli Studi Regionali dell’ORF e la Galleria d’Arte di Bonn. Per la Seeste AG ha progettato ultimamente il Toscanahof nel distretto Wieden di Vienna e un complesso residenziale attorno al parco Friedrich Gulda (con un monumento a Gulda di Lois Anvidalfarei) nel distretto Landstraße di Vienna. Peichl fu a lungo professore presso l’Accademia di Belle Arti di Vienna, direttore della Meisterschule e a partire dal1987 rettore. A Gustav Peichl, sotto lo pseudonimo Ironimus, è dedicata una mostra permanente presso il Museo delle Caricature di Krems sul Danubio. Disegni originali sono anche custoditi presso la Albertina di Vienna e presso il museo Wilhelm-Busch a Hannover. L’archivio delle sue opere di arte architettonica è preso in custodia dall’Accademia delle Belle Arti di Berlino.