Presentata a Padova l’“Anteprima” XXVI Rassegna Vini Müller Thurgau e X Concorso Enologico Internazionale

0
476
Anteprima Muller Padova brundisi gruppo infofile 1
Anteprima Muller Padova brundisi gruppo infofile 1Degustazione dei dieci vini Müller Thurgau premiati al Concorso enologico 2012 in abbinamento ai formaggi trentini di montagna e la cena spettacolo di “Adagio con gusto”

Il Circolo Wigwam “Arzarello” di Piove di Sacco ha ospitato la presentazione padovana dell’“Anteprima” XXVI Rassegna Vini Müller Thurgau del X Concorso Enologico Internazionale in programma a Cembra (Trentino) dal 3 al 7 luglio 2013. Nella rustica ma accogliente cornice enogastronomica di Efrem Tassinato, il presidente del Comitato Mostra Valle di Cembra, Bruno Pilzer, la direttrice dell’Apt Altopiano di Piné e Valle di Cembra, Lorenza Biasetto, e Mara Lona del Consorzio Cembrani Doc hanno intrattenuto il pubblico composto da giornalisti, esponenti del mondo del turismo e dell’enogastronomia e pubblico appassionato con una presentazione del vino Müller Thurgau, un prodotto di montagna dalle numerose sfaccettature aromatiche e gustative, proposto nelle dieci tipologie premiate dal Concorso Enologico Internazionale 2012, proposte in abbinamento con tre tipologie di formaggi di montagna (Trentingrana invecchiato 24 mesi, il delicato Fontal di Cavalese e il deciso Cuor di Fassa) proposti dal Gruppo Formaggi del Trentino.

“Abbiamo deciso di avvicinare il Müller Thurgau a realtà vicine a quelle tipiche di produzione di questo vitigno – dice il presidente Pilzer – facendolo conoscere ai potenziali consumatori di due delle principali realtà del Nord, come Padova e Bologna. Un’iniziativa che, tramite l’Apt d’ambito, attua una sinergia tra territorio, prodotti tipici e turismo, sempre da tutti auspicata, ma raramente attuata. Noi ci proviamo ed eventi come quello di questa sera ci confermano nella bontà di questa scelta”. Secondo Pilzer, attivo da un quarto di secolo nella promozione della Valle di Cembra, “il vino Müller Thurgau può costituire un’interessante leva per favorire l’enoturismo in una realtà come la Valle di Cembra, unica per il suo panorama con pendii terrazzati a secco dove si svolge da secoli la coltura della vite e la trasformazione delle uve in vino e distillati”.

Anteprima Muller Padova antonio Falzolgher sommelier vini formaggi trentini 1Vivo interesse per l’iniziativa ha espresso anche Sabrina Talarico, presidente nazionale del Gruppo Italiano Stampa Turistica (GIS): “avvicinare i prodotti tipici e il territorio dove questi si producono a realtà differenti ma vicini come il Padovano e il Bolognese è utile alla reciproca conoscenza e alla diffusione dell’enogastronomia, che è destinata a diventare uno dei principali motori dell’attività turistica, specie nelle zone rurali come la Valle di Cembra”. Anche per Paolo Donadini, dirigi gente dell’Area promozione turistica integrata della Regione del Veneto, “la collaborazione tra territori confinanti come la provincia di Trento e il Veneto è un bene, anche per innescare scambi tra le due realtà, che vanno a vantaggio di entrambi”.

Mara Lona, oltre a presentare i vini degustati durante la serata, ha anticipato i contenuti in via di definizione della XXVI Rassegna: “mercoledì 3 luglio si svolgerà a Cembra l’inaugurazione della Rassegna, cui farà seguito il giorno dopo una giornata di degustazioni guidate a cura della Confraternita della Vite e del vino del Trentino e del sommelier Marco Larentis. Venerdì 5 luglio si svolgerà il convegno curato in collaborazione tra l’Istituto agrario di San Michele Fondazione Mach e il Cervim di Aosta sul tema del vino e il turismo: “In viaggio con il Müller Thurgau”. Alla fine del convegno, appuntamento con la cena delle Donne Rurali. Sabato 6 luglio proseguono le degustazioni di Müller Thurgau curate dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, con alla sera il concerto musicale organizzato dall’Apt di Piné e Cembra. Numerose anche le manifestazioni collaterali: dalla sfilata dei trattori storici alla mattina di domenica 11 luglio a cura del Club 3P, cui farà seguito una manifestazione corale, mentre per tutta la durata della mostra si svolgeranno mostre di artigianato ligneo e lapideo”.

Anteprima Muller Padova tavolata cena 1A seguire il clou dell’evento: la cena-spettacolo di “Adagio con gusto”, dove il Müller Thurgau è stato protagonista di una contaminazione enogastronomica tra la cucina trentina di Maria Nardin (chef del ristorante La Locanda del Passatore di Faver in Valle di Cembra) e quella padovana interpretata con semplice maestria da Efrem Tassinato, con le varie portate allietate da intermezzi del Gruppo da Camera Caronte che ha interpretato in chiave musicale e culturale alcune leggende trentine. L’apertura è stata con dei crostoni di Lardo di Saccisica al pepe rosa proposti in abbinamento con lo spumante For4neri Brut Trento D.O.C. 2008 della Soc. Agr. Zanotelli. Per il primo, protagonista è stato un delicato risotto al Müller Thurgau con lardo di Saccisica firmato da Efrem Tassinato abbinato al vino Müller Thurgau Trentino D.O.C. 2011 dell’Az. Vitivinicola Villa Corniole. Per il secondo i fornelli sono passati alla trentina Maria Nardin con un interessante filetto di maiale profumato al Calvados con mele Dop Trentino stufate e anelli di porro abbinato ad una Schiava Nera 2010 dell’Azienda Vitivinicola Nicolodi Alfio. La serata è finita in bellezza con una proposta di Tassinato che ha fatto scoprire con soddisfazione dei commensali i Dolcetti di Pontelongo abbinati a della grappa di Müller Thurgau della Distilleria Pilzer.

Anteprima Muller Padova intermezzo musicale 1Fin qui la cronaca della serata Padovana. Tra tre settimane la disfida culinaria si trasferisce a Bologna in casa del ristorante Franco Rossi (via Goito, 3 – Tel. 051.238818 – francorossibologna@hotmail.it) dei fratelli Franco e Lino Rossi. Qui, la trentina Franca Merz, chef del ristorante 2 Camini di Baselga di Piné (TN) incrocerà i fornelli con il padrone di casa Lino Rossi. Apertura con un originale Sformato di mortadella in crema di zafferano abbinato allo Spumante Brut Rosé dell’Azienda Agricola Pojer & Sandri di Faedo (Tn), cui segue un primo tipicamente bolognese ideato da Lino Rossi: Garganelli ai fiori di zucca e prosciutto abbinato al vino Palai Müller Thurgau 2011, di Pojer & Sandri. Per il secondo spazio alla cucina trentina di Franca Merz, che si cimenta in un gustoso Guancette di vitello brasate al Müller Thurgau con contorno di polenta gialla “Spin” della Valsugana, abbinato al vino Besler Ross 2007 di Pojer & Sandri. A chiudere una sfiziosa Zuppa inglese al Merlino, un vino rinforzato di sicuro interesse prodotto da Pojer & Sandri. A presentare i vini il loro ideatore: Fiorentino Sandri.

L’ingresso alla conferenza stampa e alla degustazione dei 10 vini Müller Thurgau premiati al Concorso Enologico Internazionale 2012 abbinati ai Formaggi del Trentino è libera. La partecipazione alla cena-spettacolo è a pagamento (45 euro a persona, tutto compreso), previa prenotazione obbligatoria presso i singoli ristoranti.