Gli albergatori del Trentino lanciano la polizza per la tutela della vacanza dagli imprevisti

0
463
Asat-luca-libardi-gianni-rosina-ilnordest
Asat-luca-libardi-gianni-rosina-ilnordestInnovativa formula che protegge sia i turisti di tutt’Europa che gli imprenditori turistici

Una vacanza a prova d’imprevisti e di disguidi: questa la finalità della nuova ed innovativa polizza assicurativa lanciata in Trentino, territorio di forte vocazione turistica, dagli albergatori aderenti ad Asat volta a garantire turisti ed operatori dalle problematiche che possono incorrere durante una vacanza. Una proposta che conferma il Trentino come un dinamico avamposto sperimentale in quanto ad innovazione e adeguamento alle evoluzioni del mercato, dimostrando sempre una specifica sensibilità nei confronti del cliente.

L’ultima intuizione in ordine di tempo è nata dalla sinergia fra l’Associazione Albergatori ed Imprese Turistiche (Asat) della provincia di Trento ed Assigeco, broker assicurativo dal 1977, e la compagnia Erv Italia che hanno siglato un importante accordo bidirezionale che tutela sia gli interessi degli alberghi aderenti all’Asat, che i clienti per motivi di annullamento ed interruzione del soggiorno.

Si tratta di una polizza studiata appositamente denominata “Stornohotel – formula partner”, che integra già un’altra proposta vincente della compagnia Erv. Il nuovo prodotto assicura il cliente in caso di annullamento o interruzione del soggiorno e offre il duplice vantaggio di tutelare contemporaneamente anche la struttura alberghiera. Accanto al rimborso delle caparre già pagate, infatti, la polizza interviene a favore dell’hotel, qualora sia creditore di un importo. Ad esempio a titolo di penale, non ancora versato dal cliente.

In Italia garanzie simili esistono già, ma nessuna ha la peculiarità di estensione a tutti i residenti dell’Unione Europea e dell’Associazione Economica Europea e può essere stipulata sino a 48 ore dopo la prenotazione. L’elenco degli eventi assicurati contempla la maggior parte delle cause che statisticamente generano l’annullamento o l’interruzione del soggiorno:dalla malattia, infortunio o decesso al licenziamento, cassa integrazione o mobilità, nuova assunzione, convocazione presso autorità giudiziarie, danni materiali all’abitazione, danni al veicolo durante il viaggio, furto dei documenti d’identità necessari all’espatrio, spostamento date esami e concorsi pubblici. Il massimale fissato dalla polizza è di 8.000 euro per assicurato, mentre gli scoperti sono fissati nella quota del 10%, ad eccezione di decesso o ricovero ospedaliero superiore a 3 giorni. In quest’ultimo caso la franchigia è fissata nel 0%. Il costo della polizza è costituito dalla maggiorazione del 4% del costo dell’ospitalità. Le operazione di convalida e sottoscrizione si possono effettuare via internet: le strutture alberghiere possono integrare in modo intuitivo, veloce e totalmente privo di costi la vendita della polizza direttamente sul loro sito.

“Con questa nuova versione della polizza Stornohotel – sottolinea il presidente dell’Asat Luca Libardi – riusciamo finalmente a dare risposta alle richieste provenienti dagli ospiti stranieri che da diverso tempo chiedevano agli alberghi associati di poter assicurare la loro vacanza in Trentino. Si tratta di un prodotto chiaro e semplice, con costi contenuti e con garanzie complete a copertura di cancellazione ed interruzione del soggiorno che può essere abbinato a tutte le prenotazioni nelle strutture associate Asat”.

“Questa collaborazione – commenta Christian Perego, responsabile comunicazione e commercializzazione di Erv Italia – ci rende orgogliosi, in quanto conferma la nostre capacità di ascolto del mercato di fornire prodotti personalizzati in linea con le esigenze dei nostri partner”.

I vantaggi? “La copertura assicurativa – conclude Libardi – ha benefici indiretti anche per l’albergatore in quanto, se questi individua e applica politiche di cancellazione corrette e bilanciate, può averne dei benefici evidenti in termini di cash-flow anticipato”.