Premio Ambiente Euregio 2013: ecco i vincitori

0
195
premio-ambiente-euregio-2013-ilnordest
premio-ambiente-euregio-2013-ilnordestLa cerimonia nella sala di rappresentanza della regione Trentino Alto Adige

Si è conclusa la quinta edizione del Premio Ambiente Euregio Tirol – Alto Adige – Trentino 2013, un progetto comune dell’Abteilung Umweltschutz/Tirol, dell’Agenzia provinciale per l’ambiente/Alto Adige, Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente/Trentino e la Transkom Sas, per far riflettere la popolazione sulle tematiche ambientali ed energetiche.

92 i progetti presentati, di cui 11 in Tirolo – Tirol, 46 in Alto Adige – Südtirol e 35 in Trentino, 18 i nominati e 6 i premiati in due categorie “Progetti ed idee” e “Impegno ed attività”, ai quali si aggiunge – per la Provincia autonoma di Trento – il “Premio Energia Trentino”, sponsorizzato dall’APRIE – Agenzia provinciale per le risorse idriche e l’energia. In totale il Premio ambiente mette a disposizione 7.000 euro.

«Forse l’elemento più importante, quando parliamo di ambiente, è il fattore culturale, ovvero l’educazione – ha commentato l’assessore della provincia di Trento, Mauro Gilmozzi -, perché la qualità dell’ambiente dipende soprattutto dalla cultura, dall’educazione delle persone che vivono in quell’ambiente. Questo premio ha quindi un significato speciale, perché mette in evidenza la capacità delle persone, e dei diversi territori, di lavorare insieme, di costruire un’economia green: un ambiente sano e positivo è anche quello che sa sviluppare scelte economiche compatibili ed ecologiche». Accanto all’assessore Gilmozzi, anche Kurt Kapeller del Dipartimento ambiente del Tirolo, che ha ricordato l’impegno forte della regione in progetti ambientali, e Florian Mussner, assessore ai lavori pubblici, patrimonio, scuola e cultura ladina della provincia di Bolzano, che ha parlato di un «capitale fondamentale, rappresentato dalla nostra natura: possiamo vedere i progressi fatti nelle ultime due generazioni, e questo grazie a una sensibilizzazione operata anche dalle amministrazioni pubbliche, con progetti importanti che ci devono far sentire tutti più responsabili».

Ecco i primi tre premiati per ogni categoria

Categoria progetti ed idee

1 posto: Franz Metzler: Cucoba – cucinare con bambini Mikiko

Lo chef pensionato Franz Metzler si impegna dall’inizio del 2012 contro lo spreco di alimenti e offre in scuole, centri commerciali e mercati suggerimenti per evitare questi sprechi ed organizza inoltre corsi di cucina con ricette realizzate con gli avanzi.

2 posto: Eco-Sistemi Srl: RCBR – Rotating cell biofilm reactor

L’azienda startup trentina si occupa di miglioramento dei processi di trattamento delle acque reflue e lo studio di processi innovativi per il riutilizzo delle stesse. È stata realizzata la macchina RCBR per ridurre gli spazi necessari alla fitodepurazione e renderla più efficace.

3 posto: Scuola Primaria di Tenna – Istituto comprensivo di Levico: Acqua attorno e dentro di me

“Acqua attorno e dentro di me” è il frutto del lavoro di un anno nella scuola primaria di Tenna e fa parte del progetto “Sostenibilità” che nella scuola dura ormai da 3 anni. La particolarità del progetto consiste nel fatto che l’argomento acqua è stato trattato nelle varie materie d’insegnamento.

Categoria impegno ed attività

1 posto: Ökoinstitut Südtirol / Alto Adige: L’Ökoinstitut Südtirol / Alto Adige come progetto complessivo

L’Ökoinstitut è una delle istituzioni ambientali più note della provincia ed è stata influenzata soprattutto dal cofondatore Hans Glauber deceduto nel 2008. L’associazione si propone come punto d’incontro tra ecologia, economia ed aspetti sociali, è attiva a livello nazionale ed internazionale.

2 posto: Nationalpark Hohe Tauern Tirol: VERBUND-Scuola clima del parco nazionale Hohe Tauern

Con scuola clima il parco nazionale Hohe Tauern vuole educare gli scolari a diventare cittadini critici e consapevoli nei confronti dell’ambiente. Per raggiungere un cambiamento dei valori è perciò necessario occuparsi di protezione del clima già da bambini.

3 posto: A.P.S. Richiedenti Terra: Orto comunitario biologico

L’iniziativa “Richiedenti Terra” è nata con l’obiettivo di promuovere la socializzazione e la coscienza ecologica dei partecipanti attraverso l’agricoltura biologica. Vengono recuperati terreni inutilizzati all’interno del territorio urbano di Trento e coltivati antichi ortaggi locali.

Premio Energia Trentino

Bauer SpA. La nuova sede della Bauer SpA è stata realizzata nel 2011. La sostenibilità è stata messa al centro della progettazione. Il risultato: Bauer è la prima azienda certificata secondo i criteri LEED Italia con livello “Gold”.