Museo Ermitage, Verona Fiere e Comune di Verona uniti per la promozione culturale

0
219
da sx DG Veronafiere Giovanni Mantovani Flavio Tosi DG Museo Statale Ermitage Michail Piotrovsky 1
da sx DG Veronafiere Giovanni Mantovani Flavio Tosi DG Museo Statale Ermitage Michail Piotrovsky 1Firmato a San Pietroburgo l’accordo per valorizzare la mostra evento “Arte e vino” in programma a Verona per l’Expo2015

Dopo gli incontri e le intese dei mesi scorsi, il Museo Statale Ermitage e la città di Verona, grazie all’impegno di “Ermitage Italia”, hanno ufficializzato a San Pietroburgo un l’accordo di collaborazione culturale, che vedrà affiancati nei prossimi 4 anni il grande Museo di San Pietroburgo, il Comune e la Fiera di Verona. L’accordo è stato sottoscritto nelle sale del Palazzo d’Inverno, dove Caterina la Grande nel 1764 costituì la prestigiosa Istituzione russa, dal sindaco di Verona Flavio Tosi, dal direttore generale di Veronafiere Giovanni Mantovani e dal direttore generale del Museo Statale Ermitage Michail Piotrovsky.

Restauro, ricerca, diagnostica sui beni culturali, valorizzazione e promozione del patrimonio storico-artistico, turismo culturale ed esposizioni: questi gli ambiti dell’intesa avviata. Di grande interesse il tema del rapporto tra “arte e vino”, rispetto al quale l’Ermitage ha annunciato la piena collaborazione e la copromozione per la mostra-evento in programma a Verona nell’ambito di Expo 2015, nel Palazzo della Gran Guardia, dal 4 aprile al 2 agosto 2015.
«Un accodo importante – commenta Tosi – che dimostra ancora una volta come Verona sia in grado di intrattenere relazioni proficue con i più grandi centri culturali del mondo, riconfermando il suo prestigio in ambito internazionale». Soddisfatto il dirttore genrale di Verona Fiere Giovanni Manotvani: «Veronafiere con Vinitaly è protagonista di Expo 2015 con il Padiglione del Vino mentre a Verona promuove alla Gran Guardia l’iniziativa “OperaWine&FoodExpo” che, nel periodo della stagione lirica in Arena, rappresenta una forte attrattiva per i flussi turistici richiamati in Italia dall’Esposizione Universale. L’iniziativa della mostra “Arte e Vino”, promossa dalla Città di Verona e da Veronafiere con il Museo Statale Ermitage e prodotta insieme a Villaggio Globale International, potrà pertanto potenziare e sviluppare nella direzione culturale la promozione di una eccellenza del “Made in Italy” qual è il vino, diventato ambasciatore dei territori e dei valori italiani nel mondo».

L’Ermitage ha concentrato in questi anni una forte attenzione nei confronti dell’Italia, in considerazione dell’enorme patrimonio d’arte italiana custodito dal Museo e dei profondi legami storici e culturali che lo legano al nostro Paese, fin della costruzione della città di San Pietroburgo e dalla sua formazione. Un interesse che ha portato nel 2007 alla costituzione nella penisola di una “filiale” del Museo Statale Ermitage  – “Ermitage Italia” –  sotto l’egida del Governo russo e del Governo italiano, intesa proprio come centro di studio, ricerche e promozione delle collaborazioni
per lo sviluppo della conoscenza sull’arte, la storia e la cultura comune ai due Paesi. Gli accordi e i progetti avviati grazie ad Ermitage Italia con importanti istituzioni culturali e città italiane appaiono dunque strategici . La collaborazione avrà durata di 4 anni intende generare effetti e ripercussioni anche al di fuori dell’ambito propriamente scientifico ed espositivo favorendo l’approfondimento delle reciproche opportunità nel settore del turismo culturale.