Presentato a Rovereto (Trentino) la XXVII edizione del Festival Internazionale W. A. Mozart

0
260
Festival mozart 2014 Stefania Neonato
Festival mozart 2014 Stefania NeonatoIl tema dell’edizione 2014 in programma a Rovereto e in Vallagarina dal 16 al 24 agosto è “in viaggio con Mozart”

E’ ai nastri di partenza la XXVII edizione del “Festival Internazionale W. A. Mozart a Rovereto”. La rassegna dedicata al grande musicista salisburghese è in programma a Rovereto e nella Vallagarina da sabato 16 a domenica 24 agosto.

Il presidente e il direttore artistico del Festival, Paolo Mirandola e Angela Romagnoli, hanno presentato il ricco programma dell’edizione 2014. Quest’anno il tema centrale della rassegna è il viaggio. Tra il 1763 e il 1766, il giovanissimo Wolfgang Amadeus girò l’Europa intera, assieme al padre Leopold, per conoscere il mondo e soprattutto farsi conoscere e far riconoscere il suo eccezionale talento. Esibito da Leopold come fanciullo prodigio per la sua abilità alla tastiera, Wolfgang si dimostrò altrettanto precoce nella composizione, e mise in evidenza la capacità di assorbire con estrema precisione e velocità tutto quello che ascoltava, riutilizzandolo e restituendolo nella propria musica, che nel corso degli anni si nutrirà sempre da un lato del suo personalissimo genio, dall’altro però delle esperienze musicali maturate nel corso dei tanti viaggi.

Intorno ai viaggi di Mozart ruota la ventisettesima edizione del Festival, appuntamento immancabile dell’estate trentina per ricordare la presenza a Rovereto del grande compositore salisburghese valorizzando i luoghi stessi in cui Mozart suonò e soggiornò. Una settimana intensa di appuntamenti musicali e non solo proposti in palazzi, chiese e cortili. Sabato 16 agosto si inizia nella cornice del cortile di Palazzo di Giustizia con la Theresia Youth Baroque Orchestra diretta da Claudio Astronio. Quindi nei giorni successivi sarà un continuo susseguirsi di appuntamenti che vedranno tra gli altri il trio viennese Schickaneders Jugend, il gruppo Musica Temprana, il Quartetto del Teatro San Carlo di Napoli e l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento.