Mini, dalle linee di montaggio di Oxford esce la vettura n. 3.000.000

0
138
mini prodotto modello n. 3 ml dalle linee montaggio 1
mini prodotto modello n. 3 ml dalle linee montaggio 1Il risultato raggiunto in 13 anni di produzione dal rilancio del 2001

Tredici anni dopo il rilancio del marchio nel 2001,  dalle linee di montaggio della fabbrica di Oxford nel Regno Unito è uscita la Mini n. 3.000.000. Di queste, due milioni sono state esportata in oltre 110 paesi.

Attualmente lo stabilimento di Oxford produce i modelli Mini, Mini 5 porte, Mini Cabrio, Mini Roadster e Mini Coupé. Il successo del marchio Mini è testimoniato dagli sviluppi positivi dello stabilimento di Oxford fin dal 2001. A quell’epoca, un unico turno di circa 2.400 dipendenti produceva approssimativamente 300 auto al giorno. Oggi, la sede di Oxford impiega circa 4.000 dipendenti. Organizzato con tre turni di lavoro, lo stabilimento produce circa 1.000 vetture al giorno.
Il Regno Unito è il secondo mercato per il marchio Mini dopo gli Stati Uniti. L’UK è anche il quarto mercato per BMW Group. L’80% delle Mini costruite ad Oxford vengono esportate, il che rende Mini il terzo esportatore di veicoli del Regno Unito.
Dal 2000 BMW Group ha investito un totale di circa 1,75 miliardi di sterline nei suoi stabilimenti britannici. Soltanto tra il 2012 ed il 2015, BMW Group sta investendo un totale di 750 milioni di sterline nella sua rete di produzione nel Regno Unito. Questo investimento fa parte della strategia di crescita internazionale per il marchio Mini ed assicura il futuro a lungo termine dello stabilimento di Oxford, salvaguardando 5.600 posti di lavoro negli stabilimenti di Oxford, Swindon e Hams Hall.