“Cardinali e Vescovi Tridentini”: 1.700 anni di storia attraverso la vita ecclesiastica trentina

0
170
vita trentina cardinali e vescovi trentini 1
vita trentina cardinali e vescovi trentini 1Il settimanale diocesano “Vita Trentina” edita il lavoro del Monsignor Armando Costa, sponsorizzato da Isa (la finanziaria della Curia trentina), frutto di oltre 40 anni di ricerche

La vita ecclesiastica trentina (e non solo questa) attraverso 1.700 anni di storia è contenuta nel ponderoso volume di 959 pagine scritto da Monsignor Armando Costa ed edito dal settimanale diocesano “Vita Trentina”. In “Cardinali e Vescovi Tridentini” si ripercorre l’evoluzione della Curia attraverso ben 205 schede dettagliate di vescovi e cardinali originari delle valli trentine che hanno prestato la loro opera nel tempo in tutti i continenti.

Trentino terra di missionari ed evangelizzatori, come ha sottolineato in occasione della presentazione del volume in Curia l’arcivescovo Luigi Bressan, che ha ricordato come l’opera «non sia ancora in veste definitiva, in quanto è passibile di ulteriori approfondimenti ed integrazioni man mano che completeranno gli studi ancora in corso, auspicando che l’argomento possa interessare anche qualche studente per realizzare una tesi di laurea».

L’arcivescovo ha ripercorso le tappe di questa ricerca quarantennale, iniziata sotto la gestione dell’arcivescovo Gottardi, con la raccolta di molto materiale, spesso limitato a brevi citazioni o da immagini che ritraevano gli interessati con un papa. Armando Costa ha svolto un paziente e certosino lavoro di raccolta, selezione e catalogazione dei documenti disponibili, chiedendo contributi a tutte le curie. Ne è nato un volume unico nel suo genere che ripercorre in ordine alfabetico, a partire dal primo millennio fino all’attualità, i profili di vescovi e cardinali di origine trentina, con schede che si allargano a ricomprendere le famiglie e i relativi stemmi araldici, oltre a numerose immagini storiche.

La pubblicazione del volume è stata resa possibile grazie alla sponsorizzazione dell’Isa, la finanziaria della Curia trentina, il cui presidente, Giorgio Franceschi, ha voluto ricordare l’ex presidente Comandini, «un laico sempre attento e sensibile alle tematiche religiose”.

«Un volume che vuole testimoniare – come ha concluso l’arcivescovo Bressan – anche il profilo di una Chiesa locale attiva, che ha saputo dare alla comunità numerosi pastori».