Casalini e Zambon sul Trust al Festival della Citta Impresa

0
291

Vicenza. In Trust We Trust storie aziendali: conservare il patrimonio dell’azienda di famiglia attraverso le generazioni, è il titolo dell’incontro che si terra venerdi 20 marzo alle 16.30 presso la Fondazione Zoe in Vicenza, nell’ambito del Festival Città Impresa. Partendo dal case history di successo della famiglia Zordan, soci della Zordan Srl di Valdagno, i relatori analizzeranno e valorizzeranno le opportunità che il trust offre agli imprenditori.

“Nell’attuale contesto congiunturale la conservazione del patrimonio e del valore dell’azienda famigliare attraverso le generazioni rimane per gli imprenditori un tema centrale. “Impresa famiglia e patrimonio – sottolinea Maurizio Casalini, partner dello studio Casalini e Zambon – sono ambiti strettamente intrecciati tra loro ed il fatto che ognuno di essi giri ad una velocità ed in una direzione diversa può creare tensioni che, se non affrontate correttamente, con buon senso e lungimiranza, possono creare danni irreparabili.”

All’incontro, moderato da Pierlo Erle giornalista de IL Giornale di Vicenza, interverranno Maurizio Casalini, dottore commercialista partner Casalini e Zambon Studio Legale e Tributario, Paolo Gubitta docente di Organizzazione aziendale Università di Padova e direttore Area Imprenditorialità Fondazione Cuoa, Maurizio Zordan, presidente e amministratore delegato Zordan Srl.

Trust significa “affidamento”, ed è proprio sulla fiducia che si basa questo innovativo strumento di pianificazione patrimoniale di origine anglosassone, riconosciuto dall’ordinamento italiano dal 1992. Il trust può rappresentare un’opportunità importante e, attraverso il racconto di storie d’impresa, è più facile comprendere come non esista una soluzione adatta a tutti ma si debba creare, caso per caso, “un abito su misura”.