La vicentina Comas SpA e le sue linee di produzione dolciarie acquistate da GEA

0
208

Vicenza. Un team dello studio DLA Piper ha assistito il gruppo tedesco GEA nella sigla del contratto di acquisizione della società italiana Comas S.p.A., leader mondiale nella realizzazione di linee integrate e macchine per la produzione industriale di prodotti da forno e dolciari.

A seguito dell’accordo sottoscritto tra le parti, Comas, con sede a Torrebelvicino in provincia di Vicenza e con un organico di 155 dipendenti, sarà integrata alla divisione Solutions di GEA, area prodotti da forno. L’operazione, che rimane soggetta all’approvazione delle autorità antitrust, si inserisce nella strategia del gruppo GEA 2020, volta a rafforzare la posizione dell’azienda nel settore di mercato in cui opera, quello della produzione di macchinari per la trasformazione di prodotti alimentari.
Lo Studio DLA Piper ha agito al fianco del dipartimento legale interno del gruppo GEA, nelle persone del Dr. Martin Rothfuchs, Deputy Chief Legal Counsel, e Dr. Holger Düchting, Legal Counsel.

Per DLA Piper ha agito un team guidato dal Country Managing Partner Wolf Michael Kühne e composto dal Senior Associate Danilo Surdi e dall’associate Barbara Donato del dipartimento Corporate, e che ha visto il coinvolgimento dei dipartimenti Antitrust con il partner Francesca Sutti e l’associate Alice Galbusera; il partner Roberto Valenti e l’associate Sara Balice per le tematiche IP; per gli aspetti Employment hanno fornito assistenza il partner Fabrizio Morelli e l’associate Pasquale Siciliani; le tematiche Real Estate sono state curate dagli associate Francesco Macrì e Francesco Tassinari, mentre il partner Federico Vanetti e l’associate Laura Vanni hanno fornito assistenza in merito agli aspetti di Regulatory.

I venditori sono stati assistiti dall’avv. Paolo Cerina dello Studio Legale Cerina.

Financial Advisor dell’operazione sono stati Mediobanca – nelle persone di Guido Austoni e Francesco Dolfino – che ha agito al fianco di GEA, e Labs Investments – con Luca Spazzadeschi – e lo Studio Dal Santo che hanno assistito i venditori.