Nasce il primo concorso per sommelier di vino Lambrusco

0
454
Vino Lambrusco mescita bottiglia
Vino Lambrusco mescita bottigliaNel Reggiano il 13 e 14 giugno 30 esperti da tutta Italia

Nasce la prima edizione del concorso Miglior Sommelier Emilia/Master del Lambrusco, promosso dall’Ais Emilia (Associazione italiana sommelier) in collaborazione con il Consorzio Tutela vini Emilia insieme al Consorzio Marchio storico Lambruschi modenesi, Enoteca Regionale e il patrocinio della Regione Emilia Romagna.

L’appuntamento è alla Corte degli Ulivi del Castello del Bianello, a Quattro Castella (Reggio Emilia), sabato 13 e domenica 14 giugno, con 30 sommelier da tutta Italia. Insieme al master sono in programma diverse iniziative: degustazioni popolari con protagoniste decine di etichette di lambrusco e un convegno di approfondimento sul panorama enologico del territorio. Il tutto nell’ambito delle iniziative in occasione del 900° anniversario della morte di Matilde di Canossa.

«Si tratta del numero più alto di partecipanti a un concorso tematico in Italia – spiega Annalisa Barison, presidente di Ais Emilia -. Interessante è il fatto che i partecipanti arrivano da tutta Italia: Toscana, Romagna, Liguria, Lombardia e Veneto. Un bel biglietto da visita per il Lambrusco, ambasciatore del vino italiano nel mondo».

Prove scritte e conoscenza delle diverse Doc (Colli di Parma Doc, Reggiano Doc, Colli di Scandiano e Canossa Doc, Modena Doc, Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Doc, Lambrusco di Salamino di Santa Croce Doc, Lambrusco di Sorbara Doc), degustazione raccontata, abbinamento cibo-vino: sono le sfide che metteranno alla prova tutti i partecipanti per arrivare poi a una rosa di tre finalisti a cui saranno chieste ulteriori prove tecniche (abbinamento del Lambrusco a un menù, correzione di una carta de vini, prova di comunicazione).