Franco Rotelli patteggia 93 ore di lavori sociali

0
134

Concluso il processo al consigliere regionale PD Franco Rotelli, che lo vedeva imputato con l’accusa di guida in stato di ebbrezza e rifiuto di fare l’alcol-test ad un controllo stradale dei carabinieri a fine 2013, con il patteggiamento e 93 ore di lavori sociali.

L’episodio risale al 28 dicembre 2013, quando attorno all’1 della notte la Smart guidata da Rotelli viene fermata per un controllo dai carabinieri in largo Canal.

Il giudice monocratico Pietro Leanza ha messo la parola fine al processo per presunta guida in stato di ebbrezza e per il rifiuto del controllo del tasso alcolico a carico di Rotelli, ratificando una particolare tipologia di patteggiamento, consentita dalla norma in questo caso, che estingue il reato e non prevede l’applicazione di una vera e propria pena, che viene appunto convertita in una serie di ore sostitutive di lavori di pubblica utilità.
Il difensore di fiducia di Rotelli, l’avvocato Giovanni Borgna – ieri rappresentato in aula dalla collega di studio, l’avvocato Ornella Stradaioli – e il pm Giorgio Milillo, titolare del fascicolo d’indagine innescato dalla denuncia dei carabinieri, sono arrivati a un’intesa, accordandosi per le 93 ore di lavori sociali.

Scopri tutti gli incarichi: Giovanni Borgna – Borgna Giovanni; Ornella Stradaioli – Borgna Giovanni;