Ryanair può scegliere il proprio modello distributivo

0
383

La Corte di Appello di Milano ha confermato che Ryanair ha il diritto di scegliere il proprio modello distributivo, potendo dunque porre legittimamente un freno alle pratiche di offerta dei suoi biglietti da parte di agenzie di viaggio online prive di accordi commerciali con la compagnia.

Lo studio Macchi di Cellere Gangemi ha assistito la compagnia aerea dinanzi la Corte di Appello di Milano ottenendo il ribaltamento della precedente sentenza del Tribunale di Milano – sezione specializzata di proprietà industriale e concorrenza – che aveva ritenuto la compagnia irlandese dominante ed il suo rifiuto di concedere a viaggiare.it la possibilità di vendere i voli Ryanair sulla piattaforma della OTA come abusivo.
Il team dello studio Macchi di Cellere Gangemi era guidato da Simone Gambuto e Matteo Castioni, partner rispettivamente del dipartimento antitrust e aviation, coadiuvati dal partner del dipartimento contenzioso Silvia Lazzaretti.

Scopri tutti gli incarichi: Simone Gambuto – Macchi Di Cellere Gangemi; Matteo Castioni – Macchi Di Cellere Gangemi; Silvia Lazzaretti – Macchi Di Cellere Gangemi;