Commercialisti in fiera, opportunità per le imprese dal Patent Box

0
141

Udine. Tassazione agevolata dei redditi che derivano da investimenti in brevetti, marchi e altri “intangibili”. La prevede il Patent Box, norma approvata dal Governo Renzi, che sarà al centro di un convegno voluto dall’Ordine dei dottori commercialisti di Udine il 24 novembre a cominciare dalle 8.40 al centro congressi di Udine Fiere a Torreano di Martignacco. Organizzato in collaborazione con l’Ordine degli avvocati di Udine, con l’Associazione dei giovani avvocati, con il Commercialista Veneto e lo Studio GLP di Udine, parlerà appunto delle opportunità per le imprese derivanti dalla nuova legge.

“Il Patent Box è una occasione preziosa per le imprese, grandi, medie e piccole – spiega Davide Petraz dello Studio GLP – per innovare processi produttivi e prodotti e quindi per riconquistare fasce di mercato. Al convegno spiegheremo come fare e come pagare meno tasse dai redditi derivanti da questi investimenti”.

I lavori saranno aperti alle 9 da Lorenzo Sirch, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Udine e da Cinzia Romagnolo, direttore regionale Fvg dell’Agenzia delle Entrate. Le relazioni sono state affidate al presidente di Insiel Simone Puksic (l’importanza dell’investimento in brevetti, marchi e altri intangibili); a Dario Stevanato dell’università di Trieste (origine e obiettivi della normativa sul Patent Box); a Davide Petraz, GLP Intellectual Property Office (i confini della proprietà intellettuale nel Patent Box); a Paolo De Muri, dottore commercialista in Vicenza, Director Studio Associato Adacta (l’applicazione della normativa italiana sul Patent Box); e a Francesco Zanetti, direzione regionale Fvg dell’Agenzia delle Entrate (patent Box: il ruolo dell’Agenzia delle Entrate).