Il presepe allestito in piazza San Pietro in Vaticano è “Made in Trentino”

0
392
presepe in piazza San Pietro sera
L’inaugurazione ufficiale e l’illuminazione avverranno il 18 dicembre

 

presepe in piazza San Pietro seraQuest’anno il presepe di piazza San Pietro, che è stato allestito in occasione del Natale e in concomitanza con il Giubileo straordinario della Misericordia, è “Made in Trentino”. Per la terza volta nella città del Vaticano torna il grande presepe realizzato dai maestri scultori di Tesero, proprio dove è partito nel 2006 il viaggio nelle città simbolo della cristianità.

Rispetto al 2006 vi è però un’importante novità: le 24 figure a grandezza naturale che rappresentano la natività, i re Magi, pastori, animali e altri figuranti, verranno donate a Papa Francesco e saranno esposte in piazza San Pietro per tutta la durata delle festività natalizie 2015. Inoltre, una parte del presepe trentino allestito in Vaticano verrà installato nel 2016 in forma permanente presso il Chiostro di Santa Caterina, a fianco della Basilica della Natività di Betlemme. Il progetto è frutto di uno schema di accordo sottoscritto fra la Provincia di Trento – d’intesa con l’Arcidiocesi di Trento – e il Governatorato dello Stato della Città del Vaticano che sancisce gli impegni delle parti. Il presepe è stato allestito alla fine di novembre e si può già ammirare da alcuni giorni, anche se l’inaugurazione ufficiale con la contestuale illuminazione avverranno il 18 dicembre alle ore 16.30.

L’allestimento si compone di 24 figure a grandezza naturale in legno scolpito e dipinto. Due i gruppi principali: la Natività con Maria, Giuseppe e il Bambino (che sarà posizionato come da tradizione nella notte di Natale) al centro della scena e i 3 Magi in arrivo per l’Adorazione; queste 6 figure, vestite secondo i canoni classici dell’iconografia della Nascita del Cristo, sono sorvegliate dall’alto da un angelo; a contorno alcuni personaggi con abbigliamento tipico dei paesi dolomitici del Trentino di metà Novecento: 2 donne, una bambina e 5 uomini; una delle figure maschili è china nell’atto di porgere aiuto a un anziano, in una raffigurazione della “Misericordia”. A contorno gli animali: l’asino e il bue, alcune pecore e capretti. Gli abiti sono realizzati in parte dalle sarte dall’Associazione Amici del Presepio e in parte dal Centro Moda Canossa di Trento.

La scenografia, realizzata dal Servizio provinciale per il sostegno occupazionale e la valorizzazione ambientale insieme ai volontari dell’Associazione e dei Vigili del Fuoco di Tesero, è composta da due strutture che riproducono le tipiche costruzioni rurali del Trentino: la pedana è completamente coperta da verde naturale (muschi, licheni, bassi cespugli, pacciame, piccoli abeti) e da elementi di arredo del paesaggio alpino delle Dolomiti. Le dimensioni sono piuttosto importanti, in pianta si tratta di 20 metri per 12, altezza 6,5 metri, mentre l’altezza delle statue varia da 120 a 195 cm.