A Segonzano (TN) primo “Simposio del Beghel”

0
538
Simposio del Begnet segonzano 2
Il gufo protagonista di un fine settimana di festa popolare
 

 

Simposio del Begnet segonzano 2Successo oltre le migliori aspettative  per la prima edizione del “Simposio del Beghel”, manifestazione svoltasi lo scorso fine settimana a Sevignano, una piccola frazione del comune di Segonzano, in Valle di Cembra.

Tre giorni all’insegna dell’arte, musica, enogastronomia organizzata dal Comitato Giovani Sevignano col patrocinio del comune e finanziata dalla Comunità Valle di Cembra e dal Bim Adige Avisio con il Piano Giovani, che ha visto impegnato un gruppo di circa una quarantina di ragazzi giovani e meno giovani che hanno lavorato incessantemente per coccolare i tredici artisti all’opera nelle vie del paese e i numerosi visitatori. 

Un simposio pensato con lo scopo di creare nel tempo un percorso culturale permanente  a cielo aperto nelle vie del paese e arrivare ad avere più gufi che abitanti, visto che il tema dell’evento era obbligatoriamente il beghel, ovvero il gufo.

Ma perché il beghel? Questo è il soprannome degli abitanti della frazione di Sevignano. L’appellativo nacque a causa dei trascorsi della popolazione, si racconta infatti che sin dai tempi antichi, le rotte degli scambi commerciali che da Salorno arrivavano in Valle dei Mocheni e verso Pergine si muovevano in direzione Salorno-Cembra-Cantilaga- Sevignano- Piazze- Redebus-Palù…  Sevignano stava in mezzo e i viandanti fuori orario che arrivavano al calar del sole si sentivano salvi grazie a dei ragazzi del posto che erano famosi  perché per pochi spiccioli,  li avrebbero scortati con sicurezza, sui sentieri che loro conoscevano molto bene, anche in una notte senza luna…

Alla prossima edizione sarà probabilmente ospite speciale un esperto gufologo, come il premier Matteo Renzi…