Trentino, decolla dopo vent’anni d’attesa il marchio di qualità territoriale

0
858
marchio qualità trentino qt
Varata campagna per valorizzare i prodotti tipici locali

 

marchio qualità trentino qtLa provincia di Trento lancia con quasi vent’anni di ritardo (e tante occasioni perdute: altre realtà come Alto Adige e Veneto hanno da anni una specifica azione in proposito) lancia il marchio “Qualità Trentino” volto ad incentivare tra i residenti ed i turisti il consumo dei prodotti locali di qualità. Obiettivo delle azioni di comunicazione sarà diffondere un’alimentazione più sana e consapevole basata su prodotti certificati, veri e propri “ambasciatori” del territorio e dei suoi valori, e sostenere il settore agroalimentare legato alla montagna.

Il marchio “Qualità Trentino” è nato per dare immediata riconoscibilità alle eccellenze della filiera agroalimentare provinciale garantendone l’origine, la corrispondenza ad elevati standard di qualità sulla base di criteri oggettivi e selettivi, oltre alla totale tracciabilità. Ad oggi sono 13 i produttori che lo possono utilizzare, perché rispettano i requisiti qualitativi e i relativi disciplinari richiesti dall’Unione Europea. 

Non tutti, però, hanno colto l’importanza di consumare prodotti sani e genuini come quelli garantiti dal marchio “Qualità Trentino”, peraltro apprezzati e ben conosciuti anche fuori dal Trentino, a loro volta espressione di valori come l’identità, l’attaccamento al territorio, la sostenibilità, immediatamente associati all’immagine del Trentino e alla base della decisione di tante persone di visitare la nostra terra. Da qui l’idea di una campagna di comunicazione mirata che da ottobre a novembre, con strumenti e supporti diversi, coinvolgerà i principali media locali, ma anche la piccola e grande distribuzione. 

Per supportare la promozione del nuovo marchio, la provincia di Trento e Trentino Marketing hanno approntato un nuovo ufficio per la promozione dell’agroalimentare trentino.

«Attraverso questa campagna – ha spiegato l’assessore provinciale Michele Dallapiccola – vogliamo rispondere ad una richiesta degli operatori e ad un mercato che, seppur condizionato dalla ricerca del prezzo più basso, vorrebbe sorridere a chi ricerca genuinità, prodotti certificati e sostenibili».

«Questa campagna – ha spiegato Giuseppe Bax responsabile provinciale della struttura – è solo una fase di un progetto più articolato che prevede di ampliare il paniere dei prodotti (carni fresche, birre artigianali, pane) e il numero dei produttori e, anche attraverso un loro coinvolgimento diretto grazie ad un apposito tavolo di lavoro, sviluppare azioni rivolte ai residenti e ai turisti, alla distribuzione locale e nazionale, ma anche all’export, oltre a monitore il valore del marchio».

Maurizio Rossini, amministratore delegato di Trentino Marketing, è poi entrato nel merito dell’iniziativa di comunicazione che coprirà il periodo tra ottobre e novembre. «Questa campagna – ha spiegato Rossini – nasce con l’obiettivo di rendere il marchio “Qualità Trentino” più confidente ad un pubblico allargato di consumatori, residenti e turisti, motivandoli ad incentivare la ricerca e l’acquisto dei prodotti a marchio “QT”. Si rivolge ai trentini in particolare, in una dinamica virtuosa di appartenenza e di sostegno tangibile al nostro settore agroalimentare e alle numerose eccellenze che nascono in piccole realtà produttive».

La campagna prevede un investimento complessivo di circa 170.000 euro.