Fusion d’autore al Teatro Toniolo di Venezia Mestre con Cobham e Jordan

0
143
cobham jordan toniolo
Appuntamento sabato 19 novembre per un progetto speciale musicale

Di Giovanni Greto

cobham jordan tonioloMusica, teatro, arti performative ma soprattutto grandi interpreti dello spettacolo internazionale per “Cultnet”, la rassegna organizzata da Veneto Jazz in collaborazione con l’assessorato alle attività culturali del comune di Venezia, Regione del Veneto e ministero per i Beni e le attività culturali, ospitata nei migliori teatri del Veneto.

Il nuovo appuntamento si terrà sabato 19 novembre (ore 21.00) al teatro Toniolo. Sul palcoscenico dello storico teatro mestrino saliranno due musicisti di successo, Billy Cobham e Stanley Jordan. Il leggendario batterista e il singolare chitarrista daranno vita ad un progetto speciale di suoni e arrangiamenti unici, che faranno volare nel tempo e che promettono un alto tasso di spettacolarità. Stanley Jordan e Billy Cobham sono infatti due pietre miliari della fusion, acclamati in tutto il mondo.

Stanley Jordan, nato a Chicago nel 1959, ha rivoluzionato la tecnica della chitarra elettrica, creando il tapping, che gli consente un uso pianistico della chitarra. Artista che nello sperimentalismo maniacale ha imparato a trascendere i generi, conferendo la stessa maestria a ogni sua incursione musicale, si muove tra pop, rock, blues e jazz con sorprendente agilità.

Billy Cobham, classe 1944, batterista, percussionista e compositore statunitense innovativo e di talento, ha suonato con numerosi musicisti famosi, tra i quali, Horace Silver, Miles Davis, Randy e Michael Brecker, Carlos Santana, George Benson, Stanley Clarke. Nel 1971 ha co-fondato con John McLaughlin la Mahavishnu Orchestra, formazione jazz-rock che ha influenzato la storia di molti musicisti. Nel corso della sua carriera ha saputo spaziare da un genere all’altro senza porre alcun limite alla sua musica, divenendo sin dagli anni ’70 uno dei musicisti più imitati nell’ambito jazz, fusione e rock.