“Reflecting on Europe”: primo appuntamento nazionale a Bolzano

0
256
comitato regioni a bolzano
Riuniti i presidenti dei consigli regionali. Iacop: «i parlamenti regionali sono fori aperti di coinvolgimento e discussione degli scenari futuri europei»

comitato regioni a bolzanoSono una quarantina gli studenti che, assieme a consiglieri regionali e rappresentanti istituzionali partecipano in consiglio a Bolzano al primo appuntamento organizzato a livello nazionale per la campagna “Reflecting on Europe” che si è svolto in contemporanea alla Conferenza dei presidenti dei Parlamenti Ue in Senato a Roma.

Si tratta di una serie di incontri voluti dal Comitato delle Regioni per parlare in modo trasversale del futuro dell’Europa in occasione delle celebrazioni per il 60 anniversario della firma del Trattato di Roma che sarà celebrato a Roma il prossimo 25 marzo da parte dei leader dei 27 Stati membri dell’Ue. 

Introdotti dal presidente del consiglio regionale del Trentino Alto Adige-Südtirol, Thomas Widmann, e da Franco Iacop, coordinatore della Conferenza dei presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni, al dibattito hanno dato un contributo fra gli altri Karl-Heinz Lambertz, vice presidente del Comitato Europeo delle Regioni, Juan Pablo Duran Sanchez, presidente del Parlamento dell’Andalusia, Raffaele Cattaneo, presidente del Consiglio regionale della Lombardia. Il ruolo di moderatore è stato svolto da Enrico Tibuzzi, dell’Ansa di Bruxelles. «L’Europa – ha detto Tibuzzi – sta attraversando una fase delicata. La crisi e l’austerity, la Brexit e il diffondersi di movimenti nazionalisti e populisti stanno sottoponendo il processo europeo a forti tensioni. In un momento così delicato iniziative come questa sono realizzate con l’obiettivo di riavvicinare i cittadini alle istituzioni europee».

«La Conferenza italiana delle Assemblee regionali – ha detto il coordinatore Franco Iacop – anche grazie alla presenza di una sua attiva delegazione in seno al Comitato delle Regioni, ha aderito alla campagna “Reflecting on Europe” per fare dei Parlamenti regionali dei fori aperti di coinvolgimento politico e civico per discutere gli scenari e di come vogliamo che l’Europa se ne prenda cura. Abbiamo deciso di iniziare a Bolzano, perché anche geograficamente rappresenta la continuità del nostro paese con il continente europeo». A questo primo incontro seguiranno approfondimenti con iniziative su altri territori sempre in collaborazione tra Conferenza, Comitato delle Regioni e Parlamento regionale interessato.