Fincantieri conquista nuove commesse per navi da crociera dal gruppo Viking Ocean Cruises

0
436
nave viking cruises
Bono: «un grande risultato, sia strategico che commerciale». Zaia: «ottima notizia, anche per il coinvolgimento dei cantieri di Marghera»

nave viking cruisesNuovo successo per Fincantieri nel settore delle navi da crociera: il gruppo cantieristico e Viking Ocean Cruises hanno firmato un memorandum d’intesa per la costruzione di due ulteriori navi da crociera, con l’opzione di altre due. Le nuove unità saranno gemelle delle sei già ordinate ed entreranno a far parte della flotta di Viking rispettivamente nel 2021 e nel 2022. I relativi contratti saranno operativi quando tutte le condizioni tecnico-finanziarie saranno soddisfatte.

Le nuove navi – basate sullo stesso progetto delle altre unità, tutte cabine veranda – hanno ciascuna una stazza lorda di circa 47.800 tonnellate, e possono ospitare a bordo 930 passeggeri in 465 cabine. La prima nave per Viking Ocean Cruises, “Viking Star”, è stata consegnata nella primavera 2015 presso il cantiere di Marghera. La seconda e la terza, “Viking Sea” and “Viking Sky”, sono state consegnate ad Ancona all’inizio del 2016 e del 2017. La consegna della quarta unità, “Viking Sun”, avverrà a fine anno, le successive, “Viking Spirit”, nel 2018 e nel 2019. La Viking diventerà in questo modo la più grande compagnia di navi oceaniche di piccole dimensioni e nel 2020 potrebbe avere una quota di mercato dominante nel settore lusso del 23,9%. 

«Lo straordinario momento del settore crocieristico continua, e con questo annuncio Fincantieri ribadisce con forza la propria leadership mondiale» commenta a caldo Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, la nuova commessa di due navi. Bono ha ricordato quando la Viking, da «vivace compagnia, da leader mondiale del comparto “River”, decise di entrare in quello delle crociere oceaniche con una startup insieme a Fincantieri come costruttore, ottenendo un enorme successo». Il nuovo accordo, secondo Bono, è «un grande risultato sia strategico che commerciale». 

Il presidente di Viking Cruises, Torstein Hagen, ha sottolineato «l’apprezzamento degli ospiti e del mercato per le navi costruite con Fincantieri», ricordando di aver ottenuto il “World’s Best Cruise Line” da Travel & Leisure, ed altri riconoscimenti. Per Hagen «queste ulteriori navi sono necessarie per incontrare la domanda che stiamo registrando» nel comparto crociere oceaniche di fascia alta. 

La notizia del nuovo accordo che coinvolgerà anche il sito produttivo di Marghera è salutato positivamente dal governatore del Veneto, Luca Zaia: «con questa nuova commessa Fincantieri rafforza la sua leadership nel settore. Un’eccellenza internazionale che si caratterizza anche grazie a una veneta, come lo stabilimento di Marghera. La prima di queste navi è stata consegnata proprio ai cantieri di Marghera nel 2015 e mi auguro che ciò sia di buon auspicio per il futuro».

«Siamo di fronte – conclude Zaia – a una realtà il cui successo scaturisce dalla qualità ingegneristica e costruttiva, dalla capacità delle maestranze, dalla forza della tradizione e dell’esperienza secolare dei nostri territori nell’affrontare al meglio tutto ciò che riguarda il mare e la navigazione, dalle gondole veneziane alle grandi navi da crociera».