Mons. Dal Cin nuovo arcivescovo Loreto e delegato pontificio anche per la basilica S. Antonio Padova

0
332
fabio dal cin
Succede a Mons. Tonucci la cui rinuncia è stata accettata da Papa Francesco 

fabio dal cinPapa Francesco ha accettato la rinuncia presentata da Mons. Giovanni Tonucci all’incarico di Arcivescovo Prelato di Loreto e Delegato Pontificio per il Santuario Lauretano, nonché Delegato Pontificio per la Basilica di Sant’Antonio in Padova.

Contestualmente, il Papa ha quindi nominato Arcivescovo Prelato di Loreto e Delegato Pontificio per il Santuario Lauretano, nonché Delegato Pontificio per la Basilica di Sant’Antonio in Padova, Mons. Fabio Dal Cin, della Diocesi di Vittorio Veneto, finora Officiale della Congregazione per i Vescovi. 

Mons. Dal Cin è nato a Vittorio Veneto il 23 gennaio 1965. Dopo aver frequentato i Seminari Minore e Maggiore diocesani, il 7 dicembre 1990 è stato ordinato sacerdote per la diocesi di Vittorio Veneto. Nel 1990 è stato nominato Vicario parrocchiale del Duomo di Motta di Livenza. Nel 1988 è stato chiamato a svolgere l’incarico di animatore della Comunità giovanile del Seminario Minore diocesano e di vice direttore del Centro Diocesano Vocazioni. Ha frequentato i corsi di specializzazione presso l’Istituto di “Liturgia Pastorale” di Santa Giustina in Padova, dove ha conseguito la licenza in “Sacra Teologia con specializzazione liturgico-pastorale”. Nel 2000 è stato nominato Delegato vescovile per la Pastorale vocazionale e direttore del Centro Diocesano Vocazioni e nel 2001 professore di Liturgia nello Studio Teologico Interdiocesano Treviso-Vittorio Veneto. 

Nel 2003 ha ricevuto l’incarico di animatore del Seminario Maggiore e di Cerimoniere Vescovile. Nel 2004 è stato nominato membro della Commissione per la formazione e il ministero dei Diaconi permanenti. Dal marzo 2007 è officiale della Congregazione per i Vescovi. Nel 2011 ha conseguito il Dottorato in Teologia presso il Pontificio Ateneo Sant’Anselmo di Roma. Dal 2012 è Cappellano di Sua Santità. Ha prestato assistenza spirituale presso il Santuario della Madonna della Quercia in Roma.