Settore della ceramica: il fatturato di Acimac 2016 a 2 miliardi di euro

0
182
Acimac associazione costruttori macchine per la ceramica confindustria presidente paolo sassi
Cresce del 2,3% il settore della costruzione di macchinari per l’industria ceramica

Acimac associazione costruttori macchine per la ceramica confindustria presidente paolo sassiSi è chiuso con un fatturato pari a 2,028 miliardi di euro, in crescita del 2,3%, il 2016 per il settore dei costruttori italiani di macchine per ceramica. E’ quanto emerge dai numeri di Acimac, l’associazione dei costruttori italiani di macchine e attrezzature per ceramica secondo cui il fatturato realizzato in Italia è risultato pari 481,3 milioni con un incremento del 4,5% e quello registrato all’estero pari a 1.546,4 milioni, il 76,3% del totale, con una crescita dell’1,6%.

«I risultati raggiunti a fine 2016 – dichiara il presidente di Acimac, Paolo Sassi – confermano la primazia delle nostre aziende e la tenuta di un sistema industriale capace di presidiare tutti i mercati mondiali con innovazioni tarate sulle specifiche delle diverse tipologie di clienti e che cavalcano le più attuali logiche 4.0». 

Positivo l’andamento degli occupati, cresciuti del 6,2%, per un totale di 6.614 unità, mentre sono 147 le imprese operanti nel settore contro le 148 del 2015. Guardando all’anno in corso, i dati relativi al primo trimestre registrano una crescita del +13,3%, trainata dal mercato italiano (+60,6%). «Per molte delle nostre aziende – conclude Sassi – il portafoglio ordini del 2017 è praticamente pieno e stanno cominciando a programmare le consegne dei primi mesi del 2018. Attendiamo, pertanto, una chiusura d’anno in lieve crescita rispetto ai già ottimi risultati raggiunti a fine 2016».