Michaela Biancofiore coordinatrice Forza Italia per il Trentino Alto Adige

0
652
silvio berluconi abbraccio michaela biancofiore
Termina il periodo di commissariamento. «Grazie al presidente Berlusconi per la fiducia e la stima»

silvio berluconi abbraccio michaela biancofioreGli azzurri del Trentino Alto Adige tornano ad una gestione ordinaria con la fine del commissariamento regionale da parte dell’eurodeputata padovana Elisabetta Gardini che, ritenendo esaurita l’esigenza di una gestione commissariale di Forza Italia, ha rassegnato le sue dimissioni nelle mani del presidente Silvio Berlusconi.

Il leader forzista – nel ringraziare Gardini per l’ottimo lavoro svolto – ha convenuto sull’opportunità che la gestione del movimento sia affidata a persona che sia espressione diretta del territorio, ed ha quindi nominato la deputata altoatesina Michela Biancofiore nuovo coordinatore regionale di Forza Italia per il Trentino Alto Adige. 

La bionda pasionaria azzurra si dice soddisfatta per il nuovo incarico, dopo anni di tensioni con il commissario: «dire semplicemente grazie al presidente Berlusconi per la fiducia, la stima e l’onore tributatomi nel nominarmi coordinatrice regionale del Trentino Alto Adige, è forse banale e limitativo rispetto a quanto vorrei potergli esprimere. Non ci sono però parole – prosegue Biancofiore – per una tale gratificazione soprattutto perché è noto a tutti che il mio legame con lui è prima di profondissimo affetto, che politico. Ed è in virtù di quell’affetto che ho accettato la nomina con gioia e senso di responsabilità in un momento di difficoltà del movimento, con l’obiettivo di onorarne la storia e la leadership del presidente, tentando di riportare Forza Italia ad essere il primo movimento italiano del Trentino Alto Adige e il perno fondamentale del centro destra». 

La nomina induca Biancofiore a sotterrare le divergenze con l’eurodeputata padovana: «al di là delle polemiche passate, ringrazio anche il commissario uscente Elisabetta Gardini, che con le sue spontanee dimissioni ha favorito la nomina e che resta autorevole europarlamentare del Trentino Alto Adige del quale continueremo ad avvalerci, nonché capogruppo in Europa di Forza Italia. Dopo la pausa estiva, presenterò al presidente la squadra del Trentino Alto Adige che sarà il più ampia possibile ed inclusiva. Molti i clamorosi arrivi dagli altri partiti e le nuove iniezioni di società civile che annunceremo nei prossimi mesi e che contribuiranno a fare di Forza Italia del Trentino Alto Adige, il “sammelpartei” (partito di raccolta) italiano, principale interlocutore anche dialettico del “sammelpartei” della comunità tedesca, la Südtiroler Volks Partei con l’obiettivo di abbattere ogni anacronistico steccato etnico e poter parlare in futuro solamente di comunità unita altoatesino-sudtirolese. Ciò anche nell’ottica del nuovo eventuale contenitore politico che il presidente vorrà probabilmente presentare alle elezioni politiche del prossimo anno», conclude Biancofiore. 

La nomina di Biancofiore alla testa degli Azzurri è salutata con favore anche dagli alleati: «l’Alto Adige nel cuore ribadisce la propria naturale vocazione alla collaborazione per il rafforzamento del centrodestra e mi congratulo per la nomina con Michaela Biancofiore» afferma il consigliere provinciale, Alessandro Urzì che ringrazia anche l’eurodeputata di Fi, Elisabetta Gardini.