Al salone di Francoforte Bosch protagonista dell’automobile elettrica

0
714
bosch gruppo motore elettrico elettronica gestione eaxel
Le soluzioni per rendere la mobilità del futuro senza incidenti, stress ed emissioni

bosch gruppo motore elettrico elettronica gestione eaxelBosch è al lavoro per creare soluzioni tecnologiche finalizzate al raggiungimento di una nuova era della mobilità, libera da incidenti, stress ed emissioni. Il fornitore leader mondiale di servizi e tecnologie presenterà le proprie innovazioni per la mobilità del futuro al 68esimo Salone internazionale dell’automobile (IAA) di Francoforte.

Oltre a sistemi di parcheggio autonomi, aggiornamenti dei software di gestioen dei veicoli aggiornati via Web per mantenerli sempre aggiornati, sistemi di guida autonoma sempre più evoluti, servosterzi elettrici in grado di correggere la traiettoria del veicolo in caso di emergenza, sensori di coefficiente d’attrito per calcolare, tramite Esp e Abs la corretta frenatura e traiettoria del veicolo, spiccano i sistemi di mobilità elettrica, destinata ad avere un ruolo sempre maggiore nell’immediato futuro.

L’“e-axle” è una soluzione compatta ed economica per propulsori elettrici montati su veicoli a batteria elettrica e ibridi. Grazie a questa innovazione, il motore elettrico, elettronica di potenza del sistema di alimentazione e la trasmissione sono integrati in un’unica unità compatta che comanda direttamente l’assale del veicolo. Grazie al sistema progettato da Bosch si riducono complessità e tempi di produzione e sviluppo. Vi sono svariate configurazioni di “e-axle”: la sua potenza erogata può essere impostata su un valore compreso tra 50 e 300 kW, il che significa che l’“e-axle” può essere adatto a vetture, Suv e persino a veicoli commerciali leggeri. Il suo elevato livello di efficienza dipende da due fattori: primo, il miglioramento continuo del motore elettrico e dei componenti elettronici del sistema di alimentazione; in secondo luogo, la riduzione del numero di interfacce e componenti quali i cavi ad alta tensione, le prese e le unità di raffreddamento. “E-axle” è in grado di garantire una maggiore autonomia a parità di capacità della batteria grazie alla migliorata efficienza. 

Non solo auto: Bosch ha sviluppato il sistema Abs anche per le biciclette elettriche, sempre più diffuse, che fanno tesoro delle tecnologie sviluppate per l’automobile. L’Abs per l’e-bike impedisce il bloccaggio della ruota anteriore. Tale azione è efficace su tutte le superfici pertanto l’utilizzatore di e-bike può continuare a sterzare, mantenendo il controllo, mentre decelera sino all’arresto. Un’ulteriore caratteristica impedisce il sollevamento della ruota posteriore se l’utilizzatore della bicicletta frena troppo decisamente su una superficie a buona aderenza.