Dall’emiliana CMF Greentech nuovi materiali per la bioedilizia

0
1149
pannello CANAPAlithos argilla 1100
I pannelli a base di canapa e argilla in sostituzione dei più tradizionali pannelli in cartongesso o fibrocemento. Migliore sostenibilità ambientale, termico in estate e inverno, fonoassorbenti e igroscopicità

pannello CANAPAlithos argilla 1100Per l’edilizia sostenibile arrivano nuovi materiali prodotti dall’emiliana CMF Greentech, azienda nata da un progetto di ricerca avviato a fine 2008 dalla società CMF Technology con l’obiettivo di individuare processi industriali e prodotti innovativi ed eco-compatibili, ottenuti dall’utilizzo di biomateriali di riciclo e con un collante privo di formaldeide, a basso impatto energetico.

In linea con un’idea di innovazione che mira al benessere abitativo e alla sostenibilità, è oggi attivo un primo impianto produttivo, a Cavezzo in provincia di Modena, inaugurato lo scorso novembre 2016. Da questo impianto escono i nuovi pannelli a base di canapa e argilla che sostituiscono egregiamente i più tradizionali pannelli in cartongesso e fibrocemento.

I pannelli non contengono sostanze chimiche dannose per la salute essendo realizzati con la combinazione di biomateriali, quali la canapa e l’argilla, con un legante naturale brevettato. Il processo produttivo, totalmente sostenibile, esclude la presenza di derivati del petrolio e di formaldeide, noto cancerogeno purtroppo ancora presente in molti collanti utilizzati in prodotti industriali per l’edilizia.

Inoltre, rispetto ad isolanti di sintesi organica a cella chiusa (quali EPS, XPS, poliuretani o altri), la fibra di canapa che compone il pannello possiede caratteristiche naturali termo-igrometriche. Le prime garantiscono un ottimo isolamento nel periodo invernale e un apporto di massa che incrementa lo sfasamento dell’onda termica durante la stagione estiva, così da contribuire al risparmio energetico e, quindi, al contenimento dei costi in bolletta. Le seconde, ovvero le doti di permeabilità al vapore, si sommano al comportamento della terra cruda, di perfetto regolatore dell’umidità. Grazie anche alla traspirabilità del pannello, che agevola la ventilazione, si ottiene un microclima stabile e confortevole, senza dispersioni termiche, e si contrasta la formazione di muffa e condense 

Per interventi di isolamento interno naturale, “CanapaLithos Argilla” è disponibile in due versioni a diversa densità, utilizzabili per diverse tipologie di stratigrafie. I pannelli, sezionabili e sagomabili, possono essere applicati direttamente alla parete mediante l’utilizzo di viti ad espansione, oppure su struttura metallica\lignea, per la realizzazione di contro pareti o tramezzi divisori, fissati tramite viti o cambre similmente a quanto avviene con altre tipologie di pannelli più tradizionali.CMF pannelli montati cantiere verona 2017 01