Fusione Confindustria Padova-Treviso: al via il 15 giugno 2018 con obiettivo il NordEst

0
383
aquila confindustria
Finco: «si va avanti. Guardo ad una dimensione al minimo regionale, meglio del NordEst». Piovesana: «sarà la territoriale più grande d’Italia dopo quella di Milano» 

aquila confindustriaProsegue il cammino di fusione tra le due territoriali di Confindustria Padova e Treviso: «sicuramente si va avanti, ma più che alla meta guardiamo al percorso» ha affermato presidente di Confindustria Padova, Massimo Finco a margine di un convegno dedicato al tema del patrimonio immobiliare produttivo inutilizzato sul territorio regionale organizzato da Confindustria Padova e Unindustria Treviso nella nuova sede del polo logistico Zanardo, alle porte del capoluogo della Marca. 

«Noi – ha proseguito il leader degli industriali padovani – siamo convinti assolutamente che si debba avere una aggregazione a tutti i livelli. Partiamo noi, dobbiamo farla noi come imprenditori – ha esortato ancora Finco – perché non possiamo chiederla agli altri. Che si chiami fusione o aggregazione, il dato di fatto è che dobbiamo parlare di dimensioni maggiori. Per dare più servizi e migliori servizi. Abbiamo bisogno di una lobby più forte, dobbiamo far sentire più alta e forte la nostra voce». 

Rispetto al ruolo di Confindustria Veneto e del suo presidente, Matteo Zoppas, in una tale prospettiva, Finco ha replicato dicendo che «con Zoppas o senza Zoppas, con Finco o senza Finco, qui le cose bisogna farle. Quindi andiamo avanti, miriamo ad una dimensione minima che sia quella regionale, anzi – ha precisato infine il presidente padovano – forse anche quella regionale è superata e dobbiamo parlare almeno di NordEst».

Tirato in ballo da Finco, Zoppas abbozza: «apprezzo la visione di cui si fa ambasciatore il presidente Finco rispetto alla possibilità di valutare un percorso regionale. Il primo passo imprescindibile è, sui temi già all’ordine del giorno, la disponibilità di tutti gli stakeholders ad un dialogo costruttivo e senza pregiudizi sulla condivisione dei contenuti strategici, Zoppas o non Zoppas».

La data in cui sarà proclamata la fusione delle associazioni territoriali Confindustria Padova e Unindustria Treviso molto probabilmente sarà quella del 15 giugno 2018. Lo ha annunciato la presidente di Confindustria Treviso, Maria Cristina Piovesana, nel corso di un convegno nella sede di Texa Spa, a Monastier. Pur trattandosi di «un’indicazione di massima ancora suscettibile di correzione» e non essendo ancora stato scelto il luogo in cui si svolgerà l’assemblea congiunta delle due associazioni per approvare la fusione, dalla quale prenderà corpo la seconda territoriale di Confindustria in Italia dopo Milano, Piovesana ha detto che «si tratta di un segnale di alto valore simbolico perché è la prima volta che in Veneto rompono i confini in maniera volontaria associazioni che, in virtù dei loro bilanci, potrebbero benissimo continuare a vivere in forma autonoma. Ma il presidente di Padova, Massimo Finco, ed io – ha concluso – facciamo parte di quelli che non riescono a stare fermi perché siamo condottieri visionari».