In Trentino sono attivi 478 agriturismi per 313.148 presenze nel 2017

0
757
agriturismo trentino
Cosi: «siamo una realtà in continua crescita e chiediamo adeguati servizi alle nostre strutture»

agriturismo trentinoIn Trentino il turismo legato alla natura e all’agricoltura è in forte salute, un settore che cresce a ritmo incalzante e che diventa sempre più protagonista nel comparto turistico, facendo crescere le attese e le esigenze degli operatori.

«L’agriturismo cresce a ritmo incalzante: abbiamo il dovere di dare alle nostre strutture servizi, uffici e mezzi adeguati ad un mondo in continuo cambiamento – ha detto Manuel Cosi, presidente dell’ Associazione agriturismo Trentino -. Anche la politica deve riconoscerci come ente di controllo e di assistenza, come un centro al quale rivolgersi per avere informazioni sui regolamenti, leggi e per avere indicazioni utili allo svolgimento o all’inizio della propria attività». 

Alla Fondazione Mach di San Michele all’Adige l’Associazione ha chiamato a raccolta i suoi oltre 250 soci. Durante la riunione, partecipata da circa 100 aziende, Cosi ha fornito alcuni dati relativi alla stagione appena passata: «sono 478 le aziende con licenza agrituristica in provincia. A fine 2016 erano 458 (445 a fine 2015, 414 a fine 2014, 367 a fine 2011, 309 nel 2008, 255 nel 2006, 188 nel 2003). Alcune altre statistiche, in termini di presenze: nel corso del 2017 (da gennaio a settembre) gli Agritur hanno segnato 313.148 presenze (nello stesso periodo nel 2016 erano 282.062). Guardando ai soli dati estivi, le presenze del 2017 sono state 223.310 (nel 2016 194.428). Ancor più significativo, il dato rispetto a turisti italiani e stranieri: gli stranieri pesano ormai per il 40% nelle nostre aziende».