“Ettore Majorana. Cronaca di infinite scomparse”

0
474
MAJORANA ANTEPIANO ph ALESSIA SANTAMBROGIO 96
L’opera multimediale noir di Roberto Vetrano nell’ambito della Stagione lirica di Trento e Bolzano della Fondazione Haydn

MAJORANA ANTEPIANO ph ALESSIA SANTAMBROGIO 96“OPER.A 20.21”, la stagione d’opera regionale della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento prosegue in gennaio al Teatro Sociale di Trento con “Ettore Majorana. Cronaca di infinite scomparse” di Roberto Vetrano. Un’opera, dallo spettacolare allestimento multimediale, che racconta ed esplora le tante ipotesi che si sono susseguite sulla misteriosa scomparsa del celebre fisico nucleare.

Dopo “Die Antilope” di Johannes Maria Staud a Bolzano, “OPER.A 20.21” prosegue il suo viaggio all’interno del teatro musicale contemporaneo, nel solco del tema “Fuga dalla realtà”, con l’opera del compositore pugliese, scritta su libretto di Stefano Simone Pintor, che sarà rappresentata al Teatro Sociale di Trento sabato 20 gennaio (ore 20.00) e in replica domenica 21 gennaio (ore 17.00) 2018.

Presentata in prima assoluta il 28 ottobre 2017 al Teatro Sociale di Como, “Ettore Majorana” ha vinto il concorso europeo “OperaOggi” indetto da “OperaLombardia”. A Trento andrà in scena con l’allestimento in coproduzione con Teatri di OperaLombardia, Theater Magdeburg e Palau de les Arts Reina Sofia Valencia. Coproduzione di Teatri di OperaLombardia e Fondazione Haydn Stiftung. Direzione musicale Jacopo Rivani, sul podio dell’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento Regia di Stefano Simone Pintor. Scene e Costumi Gregorio Zurla. Luci Fiammetta Baldiserri. Video Design Studio Antimateria. Interpreti: Lucas Moreira Cardoso (Ettore Majorana); Cecilia Bernini (la Cantante); Pietro Toscano (Dio); Tiberia-Monica Naghi e Federica Livi (la Fisica); Ugo Tarquini (l’Antimajorana). Coro OperaLombardia diretto da Diego Maccagnola.