Nata Tune Veneto, rete imprese tra le aziende di servizi pubblico delle province di Belluno e Treviso

0
272
tune veneto
Iniziativa operativa su tre filoni: “Digital Platform – Big Data”, “Building Retrofit” e Smart Mobility”

E’ stata presentata, presso la sede della Provincia di Treviso, “Tune Veneto”, la Rete di Imprese tra le aziende di servizio pubblico delle provincie di Treviso e Belluno. La neo società è pressoché unica nel mercato italiano, mettendo in rapporto diverse relatà dello stesso territorio unite dalla volontà di fare sistema in modo concreto ed efficiente.

Firmatari del contratto di rete sono: Ascotrade, Ats Alto Trevigiano Servizi, Contarina, Savno, Piave Servizi, Ater Treviso, Mom Mobilità di Marca, Valpe Ambiente. Attori a cui si affiancano le municipalità (Ipa – Paes) firmatarie di un accordo che ha lo scopo di implementare i progetti sul territorio, garantendo, con la loro partecipazione al progetto, una copertura del 70% della provincia trevigiana.

“Tune Veneto” opererà, in particolare, su tre filoni di azioni comuni, per la costruzione di un progetto sinergico a livello locale, nazionale ed europeo: “Digital Platform – Big Data”, “Building Retrofit” e “Smart Mobility”. Verranno affrontati temi come l’economia circolare, ovvero l’ideazione di sistemi in grado di riciclare e rigenerare le risorse; il “waste to energy”, cioè il recupero energetico da rifiuti; la digitalizzazione dei servizi, al fine di sviluppare la figura del “prosumer” (anglicismo composto dall’unione delle parole “producer” e “consumer”, produttore e consumatore), vale a dire il cittadino che, da consumatore passivo, diventa parte attiva dei processi produttivi; oppure, ancora, l’efficientamento energetico degli edifici (“retrofitting”) e, infine, l’e-mobility, con particolare riferimento alla creazione di quelle infrastrutture necessarie per lo sviluppo della mobilità sostenibile elettrica.