Nasce tra Veneto e Friuli Venezia Giulia la “Società Autostrade Alto Adriatico”

0
496
autovie venete svincolo palmanova
La nuova realtà “in house” subentrerà alle concessioni in essere di Autovie Venete

Si va verso la costituzione di una società per azioni “in house” – ovvero a capitale interamente pubblico – tra Regione Friuli Venezia Giulia e Regione Veneto: si chiamerà “Società Autostrade Alto Adriatico Spa”, avrà un capitale sociale di 6 milioni di euro (due terzi al Friuli Venezia Giulia e un terzo al Veneto) e potrà subentrare senza gara europea nella gestione delle tratte autostradali attualmente di competenza di Autovie Venete, ottenendo una concessione trentennale da parte del ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Il primo atto che porterà alla nascita della “NewCo” – spiega la Regione Friuli in una nota – è stato formalizzato dalla Giunta, che ha approvato una delibera, «comprensiva dello schema di atto costitutivo e dello Statuto, e il testo dell’accordo, che sarà sottoscritto tra le due amministrazioni regionali per l’esercizio del controllo cosiddetto “analogo” congiunto sulla nuova spa, attraverso uno specifico comitato di indirizzo».

La “NewCo”, spiega la Regione, «avrà un amministratore unico, fino al perfezionamento della concessione con il Ministero. Non è da escludere un eventuale ingresso successivo di Anas nella compagine societaria, qualora le condizioni lo richiedessero. La principale “mission” della nuova società consisterà – così nello Statuto – nelle attività di progettazione, costruzione, esercizio e/o adeguamento di autostrade, infrastrutture di trasporto limitrofe alla rete autostradale, infrastrutture di sosta ed intermodali, nonché delle relative adduzioni».

Compito pricipale della nuova società sarà di subentrare ad Autovie Venete nel completamento della realizzazione della terza corsia sulla tratta Venezia- Trieste della A4, oltre che alle opere accessorie già previste sul territorio.