Il tiramisù è dolce più ordinato a domicilio: in un anno la domanda è cresciuta del 75%

0
652

Nel 2017 sono stati ordinati 9.400 kg totali di dessert

Il tiramisù si conferma il dolce più amato dentro i confini nazionali, almeno tra le mura domestiche. A parlare sono i dati di mercato raccolti da Just Eat in occasione del “Tiramisù Day”, la Giornata nazionale del 21 marzo dedicata al dessert al cucchiaio realizzato per lo più a base di savoiardi inzuppati nel caffè.

Secondo l’analisi dell’Osservatorio della piattaforma di consegna cibo, gli ordini del dolce a domicilio nel 2017 in dieci città italiane sono stati 9.400 kg totali con una crescita del 75% nel corso dell’ultimo anno. La ricetta più richiesta è stata quella classica, ma anche le nuove varianti al pistacchio, alla Nutella e al The verde sono gettonate. Nel 2017 il giorno in cui si è ordinato più tiramisù è stato il 12 novembre, seguito dal ponte dell’Immacolata, 8/9/10 dicembre con tre giorni di fila di record di tiramisù ordinati. L’ordine più grande a domicilio è stato effettuato nella Capitale con un ordine unico di 25 porzioni di tiramisù classico. Nei mesi di gennaio e febbraio 2018 sono stati invece ordinati 1.500 kg di tiramisù a domicilio.

Nella classifica degli ordini tra città la Capitale guida gli ordini con 3.900 kg. della variante classica, fragola e Nutella & banana ordinati nel 2017 insieme a Milano con 1.700 kg di coppa tiramisù e variante pistacchio. Segue Torino con 850 kg. nella versione classica, Genova (418 kg.), Bologna (397 kg.), Verona 234 kg, Firenze (224 kg), Napoli (165 kg.) con ordini di tiramisù alla nutella, Bari (37 kg.) e infine Palermo (15 kg.). Venezia è al primo posto tra le città in cui l’incremento di ordini di tiramisù è maggiore con +586%, Cagliari al secondo posto con +354%, seguita da Monza con una crescita del 262%, Bari con +223% e Napoli con un +126%.