Da Fondazione Friuli 800.000 ad ateneo Udine per sostegno alla didattica, internazionalizzazione e ricerca

0
598

Morandini: «siamo molto contenti del rinnovo della convenzione tra la Fondazione e l’Università». De Toni: «un contributo fondamentale per le attività dell’ateneo».

Con la sottoscrizione dell’accordo di collaborazione si rinnova per l’anno 2018 il sostegno dell’Università di Udine da parte della Fondazione Friuli. Il rettore Alberto De Toni e il presidente Giuseppe Morandini hanno siglato a palazzo Florio la destinazione di 800.000 euro per un anno a supporto della didattica, dell’internazionalizzazione, della ricerca e del trasferimento tecnologico.

Per De Toni questa collaborazione ha un «ruolo decisivo e contribuisce in maniera vitale allo sviluppo delle attività dell’ateneo friulano in una più ampia ottica strategica e condivisa di rafforzamento del sistema territoriale».

«Siamo molto contenti – osserva Morandini – del rinnovo della storica convenzione che per il 2018 rafforza e concentra gli interventi su tre assi principali: didattica di eccellenza, internazionalizzazione e industria 4.0, rafforzamento delle dotazioni dei laboratori».

Quasi il 40% del budget, 310.000 euro, spiega l’ateneo, sarà destinato a sostenere lo sviluppo di un parco laboratori che consentirà uno sviluppo di spazi d’ateneo finalizzati alle attività di didattica e ricerca. Seguono lo stanziamento di 180.000 euro, per iniziative di accompagnamento di studenti e neolaureati al mondo del lavoro e di internazionalizzazione, e di 150.000 euro per il sostegno della Scuola Superiore, del corso di laurea magistrale in Gestione del turismo culturale e degli eventi, di un osservatorio sul turismo regionale, del corso di laurea in “Internet of things”, “big data” e web, della campagna archeologica in Kurdistan. Infine, 100.000 euro contribuiranno al sostegno della quarta edizione 2018 di “Conoscenza in Festa”, festival italiano dei saperi ideato e organizzato dall’Università di Udine, e 60.000 euro alla campagna immatricolazioni e orientamento, con particolare attenzione alla promozione delle lauree magistrali.