Ford Ranger Raptor, il pick-up ad alte prestazioni

Motore 2.0 biturbo Diesel da 213 Cv e cambio automatico a 10 rapporti per muoversi con sprint su ogni terreno e in qualunque condizione. 

0
1835
Ford Ranger Raptor

Debutta in Europa il nuovo Ford Ranger Raptor, la versione al alte prestazioni del pick-up campione di vendite nel mondo, ma poco diffuso in Europa e, soprattutto, in Italia per via della legislazione che ne penalizza la diffusione, limitandolo ai soli veicoli commerciali.

Il Ranger Raptor sarà in vendita, in Europa dalla metà del 2019. La declinazione performance del pick-up sarà equipaggiata dalla versione Bi-turbo del motore diesel EcoBlue 2.0, in grado di erogare 213 Cv e 500 Nm di coppia, abbinata al nuovo cambio automatico a 10 rapporti.

L’imponente presenza su strada e il design estremamente accattivante del Ford Ranger Raptor sono esaltati nelle prestazioni dall’esclusivo telaio sviluppato dal Team Ford Performance, ottimizzato per la guida in off-road alle alte velocità e in grado di adattarsi a ogni scenario di guida. Costruito per resistere al fuoristrada più estremo, il telaio rinforzato del Ranger Raptor è composto da acciai ad alta resistenza e acciai basso-legati, sviluppati per sopportare le sollecitazioni tipiche di scenari di guida accidentati e irregolari.

Le sospensioni del Raptor sono state appositamente realizzate per affrontare i terreni più impervi alle alte velocità, mantenendo sempre controllo e comfort totali. Gli ammortizzatori Fox con Position Sensitive Damping sono in grado di gestire al meglio tutte le condizioni del manto stradale, aumentando o riducendo le capacità di smorzamento delle sospensioni, con l’obiettivo di garantire, in ogni occasione, un’esperienza di guida del pick-up fluida e confortevole, sia durante le performance più estreme sia nel caso di percorsi stradali “più ordinari”. Ford Ranger Raptor

Gli ammortizzatori ad alte prestazioni con pistoni da 46.6 mm sono supportati da bracci di controllo in alluminio e tralicci sporgenti nella parte anteriore e da un nuovo sistema di sospensioni customizzato da un leveraggio integrato di Watt nella parte posteriore, che consente all’assale rigido di oscillare verso l’alto e il basso, attraverso un minimo movimento laterale. La capacità di frenata è stata ottimizzata grazie all’inserimento di pinze anteriori a doppio pistoncino, dischi anteriori ventilati da 332 mm per 32 mm; e dischi posteriori ventilati da 332 mm per 24 mm.

Gli pneumatici BF Goodrich 285/70 R17, adatti a tutti gli scenari stradali, sono stati sviluppati appositamente per il Ranger Raptor. Con un diametro di 838 mm e una larghezza di 285 mm, il design della spalla è stato ottimizzato, per affrontare le condizioni di guida più straordinarie sempre in sicurezza, mentre quello del battistrada è stato realizzato per meglio adattarsi al fuoristrada, e garantire un’aderenza perfetta anche in presenza di asfalto bagnato, fango, sabbia e neve.

Il Ranger Raptor dispone anche di una particolare protezione per il sottoscocca realizzata per evitare gli eventuali urti dovuti alla guida in fuori strada. La piastra protettiva è stata realizzata in acciaio ad alta resistenza con spessore di 2.3 mm, che si aggiunge alle protezioni standard già previste per motore e sottoscocca del Ranger.Ford Ranger Raptor

Il Ranger Raptor consente di scegliere tra sei modalità di Terrain Management System per affrontare una vasta gamma di scenari di guida. Gli ingegneri Ford hanno ampiamente testato le performance del potente motore Bi-turbo EcoBlue 2.0 che equipaggia il nuovo Ranger Raptor abbinato al cambio automatico a 10 rapporti per dimostrarne l’affidabilità nelle condizioni più faticose, sottoponendo alle diverse pressioni i turbocompressori, per più di 200 ore senza interruzioni. I due turbocompressori, lavorando in serie ai bassi regimi del motore, ne aumentano coppia e reattività. Ai regimi più elevati, il turbocompressore a bassa pressione, di dimensioni maggiori, eroga il massimo della potenza.