Guernica icona di pace

Alla Hofburg di Innsbruck in Austria il cartone preparatorio dell’opera più famosa di Picasso in occasione delle celebrazioni finali del centenario della Grande Guerra. 

0
3358
guernica

Dal 21 settembre al 2 novembre 2018, la Luogotenenza dell’Hofburg di Innsbruck presenterà una mostra unica che non è mai stata vista in nessun’altra parte del mondo. In occasione dei “100 anni della fine della Prima Guerra mondiale – per la pace, 100 anni della Prima Repubblica d’Austria – per la democrazia e 100 anni di separazione Nord-Alto Adige – per un’Europa unita delle regioni” arriva il cartone di Guernica di Pablo Picasso in Tirolo.

Questa interpretazione di “Guernica” del 1937 fu realizzata nel 1955 da Pablo Picasso insieme alla tessitrice Jacqueline de La Baume Dürrbach come modello per la tessitura degli arazzi di Guernica. Il mecenate di Picasso, il milionario americano Nelson Rockefeller ce l’ha fatta, è appeso oggi nel foyer delle Nazioni Unite a New York. Il potere di questo lavoro imponente e visivamente sbalorditivo nelle dimensioni originali di 3,50 x 7,10 metri contro la follia della guerra è unico nella storia dell’arte. Pablo Picasso ha creato con “Guernica” un’opera senza tempo, ammonendo per la pace tra i popoli della terra.

Nell’ambito del tema “Riflessioni sulla Guernica”, 33 artisti contemporanei provenienti da Austria e dall’Euregio Tirolese si confronteranno in questa mostra con il tema della guerra e della pace. Le loro opere costituiscono l’importante seconda parte di questa mostra, fungendo da ponte per il presente e vogliono essere intesi come un forte richiamo per un mondo pacifico.

«Questa mostra, come un luminoso simbolo della convivenza pacifica, è unica, non solo per l’Austria, ma per tutta l’Europa» sottolinea il responsabile della mostra, Serena Baccaglini. Per la prima volta la gouache su cartone Guernica, di proprietà degli eredi della tessitrice Jacqueline de La Baume Dürrbach, sarà messa a disposizione del pubblico.

Il “Guernica” esposto al Museo Reina Sofia di Madrid è un lavoro a olio su tela, creato da Picasso per l’Expo di Parigi del 1937. Il cartone in 6 strisce di carta da forno, tuttavia, è stato creato nel 1955 per la tessitura dell’arazzo che è esposto nel foyer delle Nazioni Unite a New York. «Un genio non copia mai il proprio lavoro – sottolinea Baccaglini – sono su tela Guernica, Guernica su cartone e tappezzerie rispettivi sviluppi dell’opera originale su diversi supporti. L’arazzo ha undici colori, che ovviamente distingue distintamente dal lavoro esposto al museo Reina Sofia».