A Padova incontro tra il Veneto e la regione di Mosca

Marcato: «necessarie meno sanzioni e più mercato». 

0
379
Veneto e la regione di Mosca

Marcato: «necessarie meno sanzioni e più mercato».

La Camera di commercio di Padova ha ospitato un incontro per far conoscere all’imprenditoria veneta la realtà della Regione di Mosca, presente con una delegazione guidata dal viceministro degli investimenti e delle innovazioni, Anton Loginov. Il momento di confronto è stato aperto dal presidente della CCIAA, Antonio Santocono, dal direttore di Promex, l’azienda speciale dell’ente camerale, Franco Conzato e dal direttore generale di Confindustria Russia, Alfredo Gozzi.

All’incontro è intervenuto anche l’assessore veneto allo sviluppo economico, Roberto Marcato, secondo cui «le sanzioni alla Russiasono antistoriche e rappresentano un elemento di rottura. Noi siamo sempre stati contrari e abbiamo le idee molto chiare sui rapporti internazionali di tipo commerciale. E’ un dovere morale per la Regione aiutare i nostri imprenditori a cogliere tutte le opportunità offerte da quello che consideriamo un mercato importante in cui vogliamo crescere ancora di più».

Marcato ha ricordato che il Veneto è la miglior regione d’Italia per crescita del PIL e per il tasso di disoccupazione più basso. Avere un lavoro è qualitativamente rilevante non solo dal punto di vista economico ma anche della dignità delle persone. Ma non c’è lavoro senza impresa. In questa cornice si inquadra la volontà di tessere nuovi rapporti commerciali con la Russia in generale e con la Regione di Mosca in particolare. «Arriveremo alla firma di un protocollo d’intesa – ha annunciato Marcato – per rinsaldare le relazioni e svilupparle ulteriormente. Anche per quanto riguarda il turismo intendiamo giocare sul mercato russo un partita importantissima».

Sul tema del protocollo d’intesa e dei rapporti con la Regione di Mosca, Marcato aveva avuto in precedenza un incontro di approfondimento con il viceministro Loginov e la delegazione. Loginov ha fatto rilevare che la Russia ama i prodotti italiani e veneticome moda, mobili, settore metalmeccanico. La Regione di Mosca sta conoscendo un momento di grande sviluppo nel panorama russo e sta diventando un’area di grande interesse per gli investitori che qui trovano agevolazioni e supporto. Di qui l’invito al Veneto a conoscere le potenzialità di questa realtà e la dichiarazione della massima disponibilità a collaborare da parte di Marcato.

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

© Riproduzione Riservata