Pam local e Banco Alimentare: obiettivo 100.000 pasti raggiunto

Consegnati i 7.000 euro raccolti a favore dei più bisognosi. 

0
486
Pam local e Banco Alimentare

Si è conclusa con successo la seconda edizione della campagna benefica “Fai la tua buona spesa!”, promossa da Pam local e Banco Alimentare. Renato Mazzucco, direttore vendite della catena ha consegnato ad Andrea Giussani, presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus, l’assegno di 7.000 euro che garantirà 100.000 pasti ai più bisognosi.

La somma è stata raccolta grazie al fondamentale contributo dei clienti che, anche quest’anno, hanno dimostrato la loro generosità partecipando alla campagna benefica attiva, dal 5 novembre al 2 dicembre, in tutti i Pam local in Italia, ormai quasi 100 sul territorio nazionale. Partecipare era semplice: acquistando una delle oltre 100 referenze a marchio Pam Panorama segnalate con il logo del Banco Alimentare, era infatti possibile donare 1 pasto all’Associazione, contribuendo a far raggiungere l’obiettivo dei 100.000 prefissati. Questi, grazie al prezioso lavoro svolto dai volontari della Fondazione, saranno distribuiti ai più bisognosi che risiedono in prossimità dei punti vendita coinvolti, dimostrando ancora una volta come Pam local voglia essere di aiuto alle comunità delle città in cui è presente.

«Siamo estremamente soddisfatti che, per il secondo anno consecutivo, la nostra collaborazione con Banco Alimentare abbia dato i suoi frutti – afferma Mazzucco -. Il sostegno alle comunità locali, la lotta agli sprechi alimentari e la promozione di uno stile di vita sostenibile sono tutti valori che ci stanno molto a cuore: non possiamo che essere orgogliosi di essere riusciti a condividerli con i nostri clienti. È a loro che vanno i miei ringraziamenti più sinceri per averci aiutato in questa causa, insieme a quelli dedicati a tutti i volontari del Banco Alimentare che ogni giorno sono al fianco dei più bisognosi».

«Siamo sempre felici di vedere quanto la gente partecipi a gesti di solidarietà, quando gliene viene data la possibilità – ha detto Giussani-. È la dimostrazione che esiste un’Italia diversa da quella descritta dal Censis nel suo ultimo Rapporto, fatta di individui incattiviti e senza speranza. Quello con cui ci confrontiamo ogni giorno è un’Italia fatta di persone proattive che dedicano le loro energie per alleviare le sofferenze degli ultimi e di aziende come Pam local che hanno a cuore non solo i loro clienti, ma coloro che la spesa non la possono fare».

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

© Riproduzione Riservata