Apple dimezza la produzione di iPhone Xs Max

Il più costoso dei melatelefonini non vende come i vertici di Cupertino si aspettavano, complice anche un prezzo decisamente più elevato rispetto alla migliore concorrenza Android.

0
482
apple iPhone

I consumatori non sono disposti a pagare anche 1.500 euro per il più costoso degli iPhone, tanto che Apple avrebbe tagliato la produzione del 50% del modello Xs Max. La notizia è stata lanciata dalla Reuters basandosi su un rapporto della società di ricerca Citi Resarch specializzata in analisi di mercato.

Se la notizia sarà confermata da Cupertino nei prossimi giorni, questo sarebbe un ulteriore segnale di crisi della società californiana che negli ultimi mesi è ampiamente al di sotto del suo picco storico di 1.000 dollari ad azione. Apple non riesce più ad imporre le proprie politiche di prezzo al mercato, con pesanti ricadute anche sui corsi azionari, perché da iPhone Xs Max Apple ricava i margini più elevati.

La risposta fredda dal mercato sarebbe da ricondurre al fatto che gli ultimi modelli di iPhone non hanno innovato con decisione rispetto ai modelli precedenti, tant’è che i telefoni lanciati negli ultimi due anni vendono ancora molto bene, anche in considerazione delle loro caratteristiche tecniche e del prezzo decisamente sotto la soglia psicologica dei 1.000 euro. Soprattutto, tra i consumatori pesa l’attesa per il passaggio alla tecnologia 5G, cosa che avverrà con i primi modelli di telefono presentati al Ces di Las Vegas subito dopo la prima settimana di gennaio 2019 ed investire una cifra di oltre 1.000 euro per un apparecchio che non ne è provvisto destinato a durare almeno due-tre anni pare poco conveniente.

Di qui la fredda risposta del mercato e il conseguente processo di riduzione delle scorte presso i magazzini distributivi. Secondo Citi Resarch, Apple avrebbe in programma di ridurre la produzione dai preventivati 50 milioni di pezzi dei nuovi modelli a 45 e i cinque milioniin meno di pezzi riguarderebbe quasi esclusivamente il modello più costoso Xs Max le cui vendite s’attesterebbero al 48% in meo di quanto inizialmente previsto.

Per rilanciarsi sul mercato Apple potrebbe tagliare il prezzo dei propri telefoni, per renderli più in linea con le attese del mercato e con i suoi più diretti concorrenti.

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

© Riproduzione Riservata