L’Associazione Bellunesi nel Mondo compie 53 anni

La fondazione il 9 gennaio 1966 di un sodalizio sociale e culturale che annovera 68 circoli all’estero e 5 in Italia. 

0
284
Associazione Bellunesi nel Mondo Link

Era il 9 gennaio del 1966 quando si costituì l’Associazione Bellunesi nel Mondo (allora denominata Associazione Emigranti Bellunesi) a seguito della tristemente nota tragedia di Mattmark (Svizzera, 30 agosto 1965), con lo scopo di dedicarsi alla più ampia opera di sostegno morale, culturale e di inserimento professionale a favore dei bellunesi emigranti ed ex emigranti e di coloro che intendono emigrare.

L’Associazione conta oggi 68 circoli all’estero e 5 in Italia (“Famiglie Bellunesi”), oltre a 20 circoli in provincia di Belluno (“Famiglie ex emigranti”), raggruppando in totale circa 7.000 iscritti in tutto il mondo.

L’Associazione Bellunesi nel Mondo svolge una consistente attività dal punto di vista culturale. Attività volta da un lato a far conoscere la realtà storica dell’emigrazione e dall’altro, grazie all’impegno delle proprie Famiglie, a mantenere viva l’identità culturale italiana, veneta e bellunese nelle comunità all’estero.

Nel corso dei suoi oltre cinquant’anni di storia, l’Abm ha sempre saputo cogliere i cambiamenti avvenuti nel contesto in cui opera e, grazie alla capacità di sfruttare le nuove tecnologie, dare risposta alle diverse esigenze dei propri associati. Se inizialmente la principale attività era di patronato, si è poi passati anche a dar rilievo alla storia e ai risultati che l’Italia ha potuto raggiungere grazie ai suoi emigranti. Ora, in questa nuova fase storica che stiamo attraversando, riprende per molti giovani, e non, la strada dell’emigrazione e, di pari passo, l’impegno in questo senso da parte dell’Associazione Bellunesi nel Mondo.

Un punto di svolta decisivo intrapreso dall’Abm è stato l’acquisto di una sede di proprietà a Belluno, reso possibile grazie al fondamentale sostegno economico dei singoli soci. Avere una sede di proprietà ha permesso di incrementare e ottimizzare le attività dell’Associazione.

Nel 2009 l’Associazione Bellunesi nel Mondo ha dato vita ad un social network che conta attualmente oltre 1.000 iscritti, da 67 diversi paesi del mondo. Il portale Bellunoradici.net è frutto di una collaborazione tra l’Associazione Bellunesi nel Mondo, la Camera di commercio e la Provincia di Belluno. È il social dei Bellunesi che, in Italia e nel mondo, hanno saputo mettersi in luce e farsi strada nel loro campo professionale e/o culturale, costruendosi uno spazio e conquistandosi una posizione. L’intento di Bellunoradici.net è valorizzare l’intelligenza e il sapere di chi onora con la propria attività l’origine bellunese, per riportare “a casa” un po’ di quel patrimonio che si trova al di fuori della “piccola patria”. Si propone infatti di favorire il contatto tra persone che si sono affermate nella società in cui operano, e tra loro e la terra d’origine, creando uno spazio di condivisione di idee, esperienze, informazioni, abilità che unite in una rete possano arricchire con qualcosa di nuovo e significativo ogni singolo membro e il nostro Paese.

Per portare avanti i propri fini, l’Associazione Bellunesi nel Mondo può inoltre contare su molteplici strumenti: la Biblioteca delle migrazioni “Dino Buzzati”, centro di documentazione specialistica sul tema del fenomeno migratorio; il MiM Belluno, museo interattivo delle migrazioni, uno spazio multimediale dove entrare in contatto con emigrazione e immigrazione in modo non convenzionale; “Bellunesi nel mondo”, il mensile che da 53 anni con notizie e approfondimenti mantiene i legami tra la provincia di Belluno e i suoi emigranti; e l’ultima arrivata, Radio Abm – voce delle Dolomiti, la web radio che vuole rappresentare il mezzo innovativo per fare da ponte tra Belluno e i Bellunesi in giro per il pianeta.

Buon compleanno Associazione Bellunesi nel Mondo!

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

o vai su Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

© Riproduzione Riservata