Cambio al vertice di Tecna (Gruppo Eurofins Technologies)

Tatiana Sukhikh nuovo direttore generale. Subentra al fondatore Maurizio Paleologo alla testa di un gruppo di dirigenti tutto al femminile. L’azienda triestina sta lanciando sul mercato un rivoluzionario analizzatore automatico, Chorus Food, a cui seguirà un nuovo dispositivo multiplex per l’analisi simultanea delle micotossine. 

0
380
tecna
Tatiana Sukhikh, direttore generale di Tecna

Passaggio di testimone al vertice di Tecna, impresa nata in Area Science Park e divenuta in pochi anni una realtà di livello internazionale nel settore della diagnostica in campo alimentare. Entrata nel 2016 nel Gruppo Eurofinsleader mondiale nel settore delle analisi alimentari, farmaceutiche ed ambientali – al termine del processo di allineamento alla nuova realtà multinazionale, il fondatore e amministratore delegato Maurizio Paleologo lascia la direzione generale dell’azienda a Tatiana Sukhikh, già responsabile amministrativo e delle risorse umane per oltre dieci anni. Ad affiancare la nuova dirigente un gruppo di dirigenti tutto al femminile, cresciuto negli anni insieme all’affermazione di Tecna da sempre trainata dalle attività di ricerca e sviluppo di kit innovativi.

Una tradizione che continua con il lancio appena avviato di un rivoluzionario analizzatore automatico, Chorus Food, che gestisce immunosaggi in cartuccia. Grazie alla riorganizzazione delle componenti di un kit Elisa tradizionale ed alla collaborazione con l’azienda senese Diesse, Chorus Food consente una gestione dell’analisi completamente automatizzata, che garantisce un totale abbattimento dell’errore umano, una reportistica inviolabile stampata direttamente dallo strumento alla fine della seduta analitica ed un significativo abbattimento dei costi per campione. Si tratta di uno dei risultati conseguiti nell’ambito del progetto Microlab, finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia ed ammessa a contributo nell’ambito del programma POR FESR 2014-2020.

tecna
Chorus Food di Tecna

«La prima applicazione lancio per questo innovativo robot sarà l’analisi delle micotossine nei cereali – spiega Tatiana Sukhikh -. Stiamo offrendo con successo questa piattaforma alle realtà analitiche medio-piccole, che devono soppesare bene i costi delle analisi che conducono e che non possono approcciare, per varie ragioni, i robot Elisa tradizionali».

A seguire, Tecna lancerà sul mercato il suo primo dispositivo multiplex per l’analisi simultanea delle micotossine nello stesso campione. Il lavoro dei ricercatori è stato lungo e ha incluso non solo lo sviluppo di cinque immunosaggi, ma anche la loro giustapposizione in un singolo ambiente di reazione, attraverso la messa a punto di una nuova tecnologia di “spotting” di proteinesu micropiastra, l’identificazione di un opportuno strumento di lettura e la realizzazione di un software di analisi di immagini dedicato. «Ora che la tecnologia di “spotting” è acquisita – afferma Sukhikh – e la riadatteremo presto ad altre applicazioni, anche per l’analisi simultanea di gruppi di antibiotici».

A tre anni dall’ingresso in Eurofin, la società triestina è andata a collocarsi nella nuova divisione del gruppo, chiamata Eurofins Technologies, che unisce una serie di aziende eccellenti nella ricerca e sviluppo, produzione e vendita di kit diagnostici, di cui fanno parte Immunolab, Ingenasa, GeneScan, Abraxis, Amar e Gold Standard Diagnostics. Ne risulta un catalogo prodotti decuplicato rispetto all’offerta di Tecna da sola, che l’azienda rappresenta da quest’anno in esclusiva per l’Italia e che include kit per l’analisidegli OGM, degli allergeni e del glutine – mediante kit approvato dal Codex Alimentarius – , dell’acrilammide, del glifosato, dei patogeni alimentari e delle tossine algali. Completano l’offerta i kit per la diagnostica veterinaria. Al contempo, Tecnacontribuisce al catalogo prodotti con la propria offerta completa per l’analisi di micotossine, farmaci veterinari ed ormoni, che saranno distribuiti a livello globale attraverso una rete di distribuzione capillare.

Sul cambio al vertice, Sukhikh afferma «non voglio dire cose ovvie, ma non posso che essere grata a Maurizio Paleologo per aver costruito questa azienda venticinque anni fa e per la fiducia che ora mostra in me nell’affidarmela. Negli ultimi due anni, Tecna ha consolidato la sua posizione sul mercato con un fatturato annuo stabile attorno ai 3 milioni di euro. Oggi non possiamo che crescere, con le incredibili opportunità di business che il gruppo Eurofins Technologies ci offre. Abbiamo un catalogo di prodotti tecnologicamente eccellenti e nuovi mercati da esplorare e sviluppare. Dal canto nostro, abbiamo investito gli ultimi due anni nello sviluppo di due nuove piattaforme tecnologiche che verranno lanciate una di seguito all’altra nel primo semestre di quest’anno, e continuiamo a lavorare a ritmo serrato nei nostri laboratori di ricerca allo sviluppo di nuovi sistemi analitici ed al miglioramento dei prodotti esistenti».

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

o vai su Twitter

@nestquotidiano

https://twitter.com/nestquotidiano

o,  ancora, su Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano

© Riproduzione Riservata