Cciaa Venezia-Rovigo: presentata “Startup Europe Week”

Sono tutte “innovative” con capitale sociale fino a 10.000 euro. 

0
367
startup europe week

In occasione della “Startup Europe Week – SWE 2019”, la settimana patrocinata dalla Commissione Europea e da Startup Europe che dall’11 al 15 marzo promuove l’imprenditorialità innovativa nei 28 stati membri, coinvolgendo più di 350 regioni e una rete di circa 200.000 innovatori, la Camera di commercio di Venezia-Rovigo ha presentato i numeri relativi al settore.

Da febbraio 2018 a oggi, le start-up innovative nelle provincie di Venezia e Rovigo sono cresciute del 10%, per un totale di 186 imprese e delle quali 102 registrate nell’area veneziana e 84 sul territorio polesano. Di queste, il 72% ha un capitale sociale fino a 10.000 euro.

Sull’area veneziana, la Startup Europe Week 2019 è organizzata dal gruppo di Kid Pass, azienda incubata al Vega Park di Marghera, cui la Cciaa aderisce ospitando nella sede camerale di Mestre, giovedì 14 marzo (ore 14.00), un seminario sulle misure e gli incentivi nazionali ed europei a favore delle start-up, aperto a giovani studenti, imprenditori, consulenti e PMI innovative, con la collaborazione dello sportello Mise Veneto. L’evento, che sarà trasmesso in diretta streaming nella sede camerale di Rovigo, vede l’intervento del MISE, dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, della Rete EENEurope Enterprise Network e dei Fab Lab sul territorio, con l’obiettivo di offrire una panoramica sulle opportunità locali, nazionali ed europee a sostegno dello sviluppo di business innovativi, stimolando aspiranti e giovani imprenditori a rafforzare la rete tra start-up, università, incubatori, amministrazioni locali, aziende e l’Unione Europea.

Per quanto riguarda la distribuzione per settori di attività, a Venezia il 62% delle start-up innovative fornisce servizi alle imprese(consulenza informatica, ricerca e sviluppo e servizi di informazione), il 30% opera nell’artigianato e il 5% nel commercio, solo una minima percentuale lavora nel turismo 2% e nell’agricoltura 1%. In provincia di Rovigo il 69% delle start-up fornisce servizi alle imprese, il 29% opera nel settore dell’artigianato e solo il 2% nell’agricoltura.

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

o vai su Twitter

@nestquotidiano

https://twitter.com/nestquotidiano

o,  ancora, su Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano

© Riproduzione Riservata