Eco Center Bolzano, cresce il fatturato ambientale

La struttura altoatesina gestisce il ciclo dei rifiuti urbani e la depurazione degli scarichi fognari di gran parte della Provincia di Bolzano. 

0
444
eco center

L‘assemblea generale dei soci Eco Center di Bolzano ha approvato il bilancio 2018 che vede il valore della produzione in aumento pari a circa 42,2 milioni di euro (nel 2017 era 40,4 milioni di euro) ed utile netto pari a circa 975.000 euro, evidenziando una struttura societaria solida della realtà incaricata di gestire i servizi ambientali del capoluogo altoatesino e di altri comuni della Provincia.

Come previsto dallo statuto societario, l’utile di esercizio verrà completamente reinvestito per migliorare ulteriormente le prestazioni ambientali degli impianti. «Dopo 25 anni di attività, Eco Center è una delle più importanti realtà del settore ambientale non solo in Alto Adige ma anche in Italia», dichiara il presidente del consiglio di amministrazione, Stefano Fattor, che ha ripercorso le tappe fondamentali dello sviluppo della società con 26 impianti ambientali gestiti, 172 dipendenti, 184.000 tonnellate di rifiuti trattati, 38 milioni di metri cubi di acque reflue depurate, 181.000 MWh di energia prodotta (l’86% ceduta) con il termovalorizzatore. 2.700 i campioni di acque potabili analizzati, 860 le fosse settiche pulite, 194 gli scarichi industriali controllati, 210 Km di rete fognaria gestita.

«Eco Center ha generato per l’Alto Adige un valore aggiunto pari a circa 37 milioni di euro, confermando un impegno costante nello sviluppo del proprio territorio – prosegue Fattor -. Da sottolineare il forte impegno della Provincia di Bolzano per garantireun’elevata qualità dell’acqua nel nostro territorio: investito quasi 1 miliardo di euro in 30 anni, 48 depuratori di acque reflue (di cui 22 gestiti da Eco Center) coprono il 99% delle utenze. Tutto ciò a fronte dei 18 milioni di cittadini italiani che ancora non hanno la depurazione delle acque reflue obbligando l’Italia a pagare all’Unione Europea 30 milioni di euro di sanzione ogni 6 mesi».

L’assemblea dei soci ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione per il triennio 2019-2021: Guglielmo Concer guiderà il consiglio insieme ai consiglieri Margot Pizzini, Birgit Sulser, Marco Springhetti e Markus Mattivi.

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

o vai su Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

o,  ancora, su Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

o su Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata