I Commercialisti veronesi presentano la missione in Cina per le imprese

0
430

Dopo Milano Bari Cervia Genova Caserta e Catania, si terrà il 17 luglio a Verona dalle ore 15.00 nella sede dell’Ordine dei Commercialisti in Via Santa Teresa, 2 la tappa nordestina del Road Show: “HONG KONG – CINA 2019, COMMERCIALISTI E IMPRESE VERSO I MERCATI ESTERI” per promuovere l’apertura agli scambi commerciali internazionali e la collaborazione professionale oltre i propri confini.

Durante l’evento, organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona, da A.I.C.E.C. Associazione Internazionalizzazione Commercialisti ed Esperti Contabili e dalla Cassa Nazionale di Previdenza Ragionieri, sarà presentata la missione dei commercialisti in oriente che si svolgerà dal 2 al 10 novembre 2019 tra Hong Kong, Shanghai e Pechino

Dopo i saluti di Alberto Mion, presidente dell’ODCEC di Verona e di Gerardo Giovanni Parente presidente AICEC, seguiranno gli interventi, moderati da Davide Tommaso Dal Dosso consigliere ODCEC Verona. Carlotta Bedogni, consigliere ODCEC di Vicenza e coordinatore commissione internazionalizzazione Associazione Dottori Commercialisti delle Tre Venezie, affronterà il tema del ruolo del commercialista nell’internazionalizzazione.

La seconda parte del convegno, dopo la presentazione dell’Associazione per l’internazionalizzazione dei Commercialisti ed Esperti Contabili AICEC e della missione Hong Kong Cina 2019 da parte del vice presidente Donatella Vitanza, prevede tre ulteriori interventi: Andrea Volpe presidente della commissione internazionalizzazione dell’Ordine dei commercialisti di Udine illustrerà le considerazioni preliminari per la costituzione di una società in Cina; Giovanni Roncucci di Roncucci & Partners approfondirà le strategie di crescita si mercati internazionali; infine il presidente FonARCom Andrea Cafà concluderà l’evento con un intervento sulla importanza della formazione specialistica.

Paese di antica tradizione commerciale, la Cina sta da tempo favorendo una transizione culturale che sposta il motore dell’economia dagli investimenti all’innovazione, focalizzandosi sul consumo e sulla domanda interna. È il terzo paese più esteso del mondo ed il più popoloso, con più di 1,4 miliardi di persone, 100 città con oltre un milione di abitanti e 10 città metropolitane in cui vivono tra i 10 e i 28 milioni di persone. Queste le caratteristiche che già da sole raccontano un Paese che contribuisce per un terzo alla crescita economica mondiale – con mercati in costante crescita e con una particolare propensione verso l’Italian Life Style – per affrontare il quale occorre investire tempo, costruire reti e collaborazioni e creare partnership in loco, per comprenderne usi e costumi e per sviluppare connessioni culturali. Hong Kong è una regione amministrativa speciale che da 25 anni è considerata tra le più libere economie mondiali. Per la sua localizzazione geografica ideale e per l’assenza di restrizioni nel libero scambio e nella proprietà straniera è considerata il miglior luogo per fare business e un privilegiato punto di partenza e di scambio per gli investimenti ed il commercio con la Cina e tutto il sud-est asiatico.

Il convegno è gratuito ed è valido ai fini della formazione professionale continua per gli iscritti all’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili fino ad un massimo di 3 crediti formativi.