Eufy RoboVac 15C Max l’aspirapolvere robot che rivoluziona la pulizia quotidiana di case ed uffici

Apparecchio flessibile (programmabile anche con l’apposita App), potente e silenzioso che assicura in poco tempo la pulizia anche di superfici di grande dimensione. 

0
182
Eufy RoboVac 15C Max

La gamma di prodotti Eufy di Anker un considerevole aiuto nel disbrigo delle incombenze domestiche e non solo: nel campo delle pulizie di casa la gamma di robot aspirapolvere si contraddistingue per l’arrivo del nuovo Eufy RoboVac 15C Max, che sfoggia la maggiore potenza dell’intera gamma di prodotto a minor costo e a minori consumi di energia.

Il prodotto è ben studiato già a partire dalla confezione, una scatola di cartone bianco al cui interno, assieme all’aspirapolvereEufy RoboVac 15C Max, sono contenuti quattro spazzole rotanti (due da installare subito, due per la sostituzione dopo la loro usura), un filtro aria sostitutivo (l’altro è già installato a bordo dell’apparecchio), un telecomando per il controllo da remoto con le relative batterie ministilo AAA, la base di ricarica con il relativo alimentatore esterno, un set di fascette indispensabili per provvedere al riordino dei cavi sparsi a terra prima dell’impiego di Eufy RoboVac 15C Max, la manualistica con la relativa garanzia.

Eufy RoboVac 15C Max
L’aspirapolvere sulla base di ricarica pronto all’utilizzo.

Esteticamente, Eufy RoboVac 15C Max si presenta come un disco con il bordo in policarbonato di alta qualità ben lavorato ed assemblato nelle sue varie parti, largo circa 33 cm e alto 6 (disponibile nei colori bianco e nero), con sulla parte superiore una lastra di vetro con il pulsante a sfioramento per l’accensione manuale (che replica l’interruttore generale posto nella base protetto da un cappuccio siliconico) che integra anche la spia che avvisa se l’apparecchio è in ricarica (luce arancione) o pronto per l’uso (luce azzurra) e la spia per della connettività WiFi. La parte anteriore di Eufy RoboVac 15C Max è ammortizzata per rendere “dolci” gli urti con il mobilio presente, oltre ad ospitare lungo tutto il bordo i sensori per rilevare gli ostacoli.

Nella parte inferiore, oltre alle due grandi ruote laterali gommate tassellate ammortizzate che si occupano della trazione dell’apparecchio e della ruote sferica direzionale frontale, ci sono, frontalmente, le due spazzole rotanti che convogliano lo sporco verso il rullo aspirante rotante.

Eufy RoboVac 15C Max
La parte inferiore dell’apparecchio.

Lo sporco viene raccolto nel cassetto posteriore, facilmente rimuovibile per svuotarlo dopo ogni utilizzo, che reca anche il filtro aria rimuovibile inserito in una gabbietta plastica da sciacquare assieme al cassetto dopo ogni utilizzo per mantenere al massimo la capacità aspirante. Parimenti rimuovibile è anche il rullo spazzole rotante per rimuovere lo sporco che dovesse rimanere impigliato.

L’attivazione di Eufy RoboVac 15C Max è molto semplice: dopo avere caricato la batteria di bordo (quando è carica, la luce del led del pulsante di accensione superiore è di un brillante blu che di notte rischiara l’ambiente dove l’apparecchio “riposa” in attesa del suo utilizzo), e inserito le spazzole rotanti nelle apposite sedi, basta premere il pulsante sull’apparecchio stesso o quello sul telecomando.

Eufy RoboVac 15C Max
Il telecomando dell’apparecchio.

In questo modo, l’apparecchio parte in modalità automatica, autoregolando la potenza di aspirazione in base alla quantità di sporco che viene rilevata dai sensori. Mediante il telecomando è possibile utilizzare funzioni diversedell’apparecchio, come la pulizia ripetuta su sporco difficile, oppure comandare manualmente lo spostamentodell’apparecchio. Sempre da telecomando, nel caso che l’ambiente da pulire sia di ridotte dimensioni o lo sporco ridotto, è possibile interrompere l’attività dell’apparecchio, facendolo tornare alla base di ricarica.

L’apparecchio prima provvede a passare gli spazi aperti delle stanze, per poi avvicinarsi alle pareti e ai vari mobili presenti. Ovvio, per le sue caratteristiche, che particolari difficili come gli angoli stretti andranno puliti manualmente o con un classico aspirapolvere dotato di beccuccio sottile, così come gli spazi verticali, ma si tratta di operazioni che non è necessario svolgere ogni giorno.

Per gli utilizzi più sofisticati, Eufy RoboVac 15C Max dispone della pratica App EufyHome da utilizzare tramite cellulari avanzati iOs e Android scaricabile gratuitamente da AppStore e Play Store. Tramite l’App, è possibile programmare il funzionamento dell’apparecchio che s’interfaccia via WiFi anche a distanza. L’App, pulita e minimale, replica tutte le funzioni presenti sul telecomando. Per funzionare correttamente, il telefono deve utilizzare la stessa rete WiFi cui è collegato l’apparecchio. Eufy RoboVac 15C Max può essere controllato anche tramite comandi vocali, compatibile sia con Alexa di Amazon, sia con l’Assistente di Google, ma al momento solo in lingua inglese.

Tra le curiosità, un pulsante che permette di fare emettere all’apparecchio un segnale sonoro nel caso che non fosse visibile, perché rimasto bloccato sotto qualche mobile o impigliato in qualche cavo. Ecco, le fascette presenti nella confezione servono proprio a questo: per evitare che le spazzole rotanti s’impiglino in qualche cavo bloccando l’apparecchio (dopo qualche tentativo di svincolarsi facendo avanti-indietro, si ferma, emettendo un segnale di avviso alternato, che dopo un po’ cessa), i cavi sparsi a terra degli apparecchi presenti nell’ambiente dove opera Eufy RoboVac 15C Max vanno raccolti e, possibilmente, sollevati di un paio di centimetri da terra. Una volta effettuata quest’operazione preliminare, tutto andrà per il verso giusto, con l’apparecchio capace di passare sopra i tappeti (pulendoli adeguatamente) e sotto i mobili che abbiano una luce da terra di almeno 8 cm.

Eufy RoboVac 15C Max
L’apparecchio pulisce anche sotto i mobili.

Come accennato, l’ultimo nato della gamma RoboVac di Eufy è stato rivisto nel funzionamento, aumentandone la capacità aspirante di 500 Pa, ora a 2.000 Pa. L’elevata potenza aspirante fa sì che già alla prima passata l’apparecchio pulisca in modo adeguato a terra e pure sui tappeti, anche in presenza del difficile pelo di animali.

Eufy RoboVac 15C Max
L’apparecchio pulisce accanto al bordo dei mobili sotto uno sguardo attento.

Con un’autonomia di 100 minuti, Eufy RoboVac 15C Max riesce a pulire uno spazio anche di grandi dimensioni (circa 100-130 metri quadri) in modo efficiente, ripassando l’ambiente mediamente un paio di volte. A differenza di altri prodotti del genere, quello di Eufy non è in grado di mappare automaticamente l’ambiente in cui deve operare, facendo sì che impieghi più tempo per svolgere il suo compito. Eufy RoboVac 15C Max non è in grado di superare i gradini, per cui in caso di ambienti su più livelli è necessario spostarlo manualmente, oppure prevedere l’installazione di un robot per piano. A vantaggio dell’apparecchio una rumorosità ridotta.

In definitiva, Eufy RoboVac 15C Max è un apparecchio con un favorevole rapporto prezzo qualità (su Amazon si acquista per circa 280 euro, a seconda delle offerte del momento), un utile compagno di uffici ed abitazioni per la pulizia quotidiana degli spazi.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata