Nuovi voli dalla Russia su Rimini della compagnia “low cost” russa Pobeda

I collegamenti saranno attivi anche d’inverno. Corbucci: «così si innova il prodotto turistico romagnolo e la destagionalizzazione». 

0
237
pobeda

Nuovi voli dalla Russia su Rimini grazie alla compagnia aerea “low costrussa Pobeda del gruppo Aeroflot, nata nel 2014, dotata di 30 Boeing 737-800NG di nuova generazione, che manterrà la propria operatività di voli sull’aeroportoFellini” di Rimini anche per il prossimo periodo invernale, con tre voli settimanali fino a fine marzo 2020. Questo significa che, con circa 8.000 nuovi arrivi, si rafforza la strategia di destagionalizzazione del turismo in Romagna, con la possibilità di progettare un piano di sviluppo di crescita triennale.

La decisione è stata resa nota nel corso di un incontro avvenuto presso l’aeroportoFellini”, tra i rappresentanti commerciali della compagnia russa Pobeda e Andrea Corsini, assessore al turismo della Regione Emilia Romagna, Emanuele Burioni, direttore di APT, assieme al management di AIRiminum 2014. A sostenere questa scelta, soprattutto i numeri: a fine agosto 2019, Rimini risulta essere per la compagnia la principale destinazione italiana e quindi la principale destinazione internazionale dell’intera rete di collegamenti della compagnia, in termini di ritorno economico e di tassi di riempimento. Nei mesi di luglio e agosto 2019, i 4 voli di linea settimanali da Mosca hanno volato con un tasso di riempimento medio del 95%, registrando addirittura l’eccesso di domanda per alcuni voli.

Il progetto che coinvolge la compagnia russa Pobeda prevede, già a partire della prossima stagione, una crescita del numero dei voli settimanali, fino a 5 per la stagione estiva e 4 per quella invernale, per arrivare al volo giornaliero (7 voli a settimana) nella stagione estiva del 2021. E tutto questo sta alla base di un progetto triennale 2020-2023 di sviluppo del traffico presso l’aeroporto di Rimini, in grado di farlo diventare uno scalo centrale nelle ambiziose strategie di crescita della stessa compagnia aerea in Italia ed in Europa. Nel triennio è previsto anche l’apertura di almeno una nuova destinazione, probabilmente due, a dimostrazione dell’importanza strategica dell’aeroporto di Rimini nelle strategie di crescita di Pobeda.

«Siamo molto contenti che Pobeda abbia deciso di puntare nei prossimi anni sull’aeroporto di Rimini – dichiara l’amministratore delegato di AIRiminum 2014, Leonardo Corbucci, – e soprattutto molto orgogliosi di essere diventati già nel primo anno la loro destinazione principale. Questo vettore per le caratteristiche del loro passeggero tipo (individuale e no gruppi) e per la decisione di operare tutto l’anno anche nei periodi invernali, svolgerà un ruolo determinante nelle dinamiche di innovazione del prodotto turistico romagnolo e del processo di destagionalizzazione. Sarà importante riuscire a collegare tali nuovi flussi, oltre che alle destinazioni della costa, ai vari tesori paesaggistici dell’entroterra, alle città artistiche come Ravenna e all’intero territorio romagnolo».

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata