Ambiente: crescono le aziende green nel NordEst per numero e fatturato

Per le aziende possibile intraprendere un percorso di sostenibile con pochi passi. 

0
218
aziende green

Negli ultimi anni per moltissime imprese del NordEst (e non solo) si è resa sempre più evidente la necessità di implementare all’interno dei propri processi aziendali nuove logiche improntate a una crescita versola sostenibilitàtrasformandole in aziende green. Una linea di condotta in grado di giovare non solo all’ambiente e al pianeta ma anche, a quanto pare, all’azienda stessa per una questione di marchio, di fatturato e persino di export. Le logiche verdi dimostrate da questo genere di aziende infatti pare siano in grado di conquistare con maggior facilità la fiducia dei consumatori, oggi più che mai alla ricerca di player attenti alla sostenibilità e alla natura.

Il NordEst delle aziende è sempre più green

Il NordEst, da un punto di vista delle aziende, si tinge di verde. Lo sostiene Fondazione Symbola, secondo cui il numero d’imprese che ha deciso di investire nelle tecnologie green è in costante aumento. Se si prende in considerazione il NordEst, in particolare, si nota come siano ben 175.000 le aziende che hanno deciso di apportare una serie di cambiamentiinterni in direzione della green economy, adottando peraltro nuove tecnologie verdi. Le percentuali sono superiori a quelle nazionali: per la precisione, il 25-26% delle aziende nel NordEst e nel NordOvest, a fronte di una media italiana al 24,9%.

Se si va invece a guardare lo spaccato nazionale, si può notare come alcune regioni siano state più portate di altre ad abbracciare questo cambiamento, come ad esempio il Piemonte e l’Umbria, mentre altre si dimostrano più deboli, e queste ultime si trovano al centro (Lazio) e al Sud (Sicilia). I motivi per effettuare questo passaggio, d’altronde, sono molti e incidono su diversi elementi a livello aziendale che vanno dal fatturato (cresciuto per il 53% delle aziende), al personale 50%) fino ad arrivare all’export (45%).

Come rendere un’azienda più sostenibile

Esistono diversi modi per rendere più green la propria azienda, ma alcuni di essi possono essere più immeditati o più proficui di altri. Vediamo quindi quelli che sono i passi iniziali da compiere per cominciare a rendere più green la propria azienda.

Per prima cosa si consiglia di passare a fonti di energia green, ma la buona notizia per le piccole aziende che non hanno stabili di proprietà è che non serve per forza effettuare questo cambiamento installando pannelli solari o altre soluzioni simili. Esistono infatti compagnie che, come Green Network Energy, propongono la fornitura di energia elettrica green per le aziende, riuscendo quindi ad avere energia proveniente da fonti rinnovabili senza per questo dover provvedere per forza a nuove (e spesso costose) installazioni.

Lo smart working può portare numerosi vantaggi a un’azienda, ma ciò cui spesso non si pensa è che può aiutare anche ridurre le emissioni di CO2. Questo perché va a diminuire gli spostamenti dei dipendenti che, potendo lavorare da casa nel corso della giornata, non dovranno compiere lo spostamento casa-lavoro.

L’aumento della digitalizzazione all’interno dell’impresa consente non solo di ottimizzare molte fasi dei processi aziendali, con enormi benefici, ma anche di aiutare l’ambiente. Questo perché permette di ridurre numerosi sprechi (primo tra tutti quello della carta) con evidenti vantaggi anche per il nostro pianeta.

Infine, si suggerisce di richiedere le certificazioni di sostenibilità, per dare ai consumatori una prova tangibile delle proprie politiche green.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata