Modulblok acquisisce maggioranza della fiorentina Logaut

L’azienda friulana è leader nella produzione di scaffalature metalliche di grandi dimensioni per magazzini. Savio: «si ampliano spazi della produzione, con priorità alla sostenibilità ambientale». 

0
215
modulblok

La friulana Modulblok, azienda che si occupa di scaffalature metalliche di grandi dimensioni, ha acquisito il 60% della Logaut srl, azienda di Campi Bisenzio (Firenze), specializzata in automazione nel settore logistica.

Lo ha reso noto l’amministratore unico di Modulblok, Mauro Savio, precisando che assumerà la carica di amministratore delegato della Logaut e che lo scopo dell’iniziativa è «far crescere la azienda fiorentina per portarla in Europa». La Logautoccupa una dozzina di dipendenti a fronte dei circa 150 dell’acquirente ed ha fatturato 36 milioni di euro nel 2018.

L’ingresso diretto da parte di Modulblok «nella gestione della parte automazione» di Logaut, ha aggiunto Savio, è una «novità significativa per l’azienda e per il tessuto imprenditoriale friulano. In questo modo possiamo arrivare a proporre direttamente una soluzione completa come siamo abituati a fornire nel nostro core businees: una soluzione su misura del cliente anche per quanto riguarda l’automazione. Nello specifico il brevetto di questa azienda è un’attrezzatura che permette di ottimizzare gli spazi, un qualcosa di particolarmente efficace e utile in un ambiente dove i costi di gestione sono elevati. Ad esempio, nell’industria del freddo: raffreddare costa e poter avere un impianto automatizzato che ottimizzi i volumi è importante e significativo. In questo modo riusciamo a essere particolarmente competitivi in questo settore».

Savio presenta anche le novità relative allo stabilimento Modulblok: «nei prossimi giorni inaugureremo l’ampliamento del capannone di Amaro (Udine), con una superficie coperta che arriverà a quasi 20.000 metri quadrati, mentre gli uffici continuano a rimanere a Pagnacco. Sono arrivati al termine i lavori di completamento di questo ampliamento di oltre 4.000 metri quadrati dello stabilimento. La prossima settimana inaugureremo anche il nuovo impianto di verniciatura».

Savio ha quindi parlato degli investimenti in chiave di sostenibilità ambientale portatati avanti dall’azienda: «abbiamo dato priorità all’aspetto green: l’impianto fotovoltaico che abbiamo installato da 500 Kw ci garantisce l’autonomia energetica. Per quanto riguarda il depuratore dell’impianto di verniciatura, abbiamo acquisito le migliori tecnologie presenti sul mercato proprio per poter avere il massimo riguardo alla qualità ambientale».

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata