Ristrutturazione del debito per TerniEnergia e la controllata Softeco Sismat

0
260

Gli studi legali DLA Piper e Gatti Pavesi Bianchi, Russo De Rosa Associati e Bonamini & Partners hanno fornito assistenza alle parti nell’operazione.

DLA Piper ha assistito TerniEnergia S.p.A., società quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana, e la controllata Softeco Sismat S.r.l. in relazione alla ristrutturazione dell’indebitamento finanziario pari a ca. Euro 145 mio, finalizzata a consentire alla società di realizzare, inter alia, il proprio riposizionamento sul mercato, attraverso un turnaround industriale, passando dal settore della realizzazione e vendita di impianti fotovoltaici (che rappresentava il proprio core business e di cui era leader di mercato), a quello delle “smart solution and services” che presenta ad oggi ampi margini di crescita.

La complessa operazione include (i) un accordo di risanamento, stipulato con gli istituti finanziatori; e (ii) la rinegoziazione di un prestito obbligazionario emesso da TerniEnergia sottoscritto da un ampio numero di obbligazionisti per cui è stato necessario coinvolgere e far nominare un RoN. Numerose sono state inoltre le interlocuzioni con Borsa Italiana S.p.A. e con Consob per aspetti legati alla quotazione e alla diffusione delle informazioni legate allo stato di avanzamento delle negoziazioni relative al complesso processo di ristrutturazione.

Le società sono state assistite dallo Studio DLA Piper con un team multidisciplinare guidato da Chiara Anceschi (Partner) che ha curato anche gli aspetti finance & restructuring dell’operazione affiancata da Giorgio Paludetti (Senior Associate). Per i rapporti con Consob e Borsa Italiana S.p.A. ha agito Francesco Aleandri (Partner) mentre Luciano Morello (Partner) con Gilemma Nugnes (Senior Associate) ha gestito i profili di Debt Capital Markets.

Le banche creditrici sono state assistite dallo studio Gatti Pavesi Bianchi con Luca Faustini (Partner), Annalisa Asaro (Senior Associate) e Cosimo Birtolo (Trainee).

Il ruolo di RON del prestito obbligazionario è stato ricoperto da Marzio Molinari dello studio Russo De Rosa Associati mentre attestatore è stato Massimiliano Bonamini, partner dello studio Bonamini & Partners.

Scopri tutti gli incarichi: Massimiliano Bonamini – Bonamini & Partners; Francesco Maria Aleandri – DLA Piper; Chiara Anceschi – DLA Piper; Luciano Morello – DLA Piper; Gilemma Nugnes – DLA Piper; Giorgio Paludetti – DLA Piper; Marzio Molinari – Russo De Rosa Associati;