Finest: l’esercizio 2018 chiude con passivo 1,3 milioni di euro

Il dato frutto delle svalutazioni pre 2012. Realizzati investimenti per 17,3 milioni di euro. 

0
133
SEDE FINEST

L’assemblea dei soci di Finest, finanziaria per l’internazionalizzazione delle imprese del Triveneto, ha approvato il bilancio d’esercizio 2018-2019, che chiude con un passivo di 1,3 milioni, risultato imputabile alle svalutazioni di operazioni risalenti a un periodo antecedente al 2012.

I nuovi investimenti della società nell’esercizio ammontano a 17,3 milioni di euro (+9% sul 2017-2018) in 13 nuovi progetti, principalmente ubicati nei Paesi dell’Europa centro orientale e balcanica. La Polonia si conferma per il secondo esercizio consecutivo come il primo Paese di investimento di Finest, seguita da Repubblica Ceca e Moldova.

Tra i settori di investimento di maggior traino nell’esercizio si conferma plastica (32%), seguita da tessile/abbigliamento (26%) e agroalimentare (24%), quest’ultimo in continua crescita da diversi esercizi. Il portafoglio netto in gestione al 30 giugno scorso ammonta a 87 milioni di euro, dove si conferma l’andamento storico di prevalenza di progetti promossi da imprese venete (64%), seguite da quelle friulane e trentine.

«La perdita registrata nel presente esercizio deriva da svalutazioni di operazioni antecedenti al 2012, di importo superiorea 2,5 milioni di euro; senza i quali avremmo chiuso con un risultato ampiamente positivo – ha affermato il presidenteuscente, Mauro del Savio – Il risultato d’esercizio non è rappresentativo dell’impegno e della capacità di rispondere alle necessita di crescita del territorio che Finest ha saputo imprimere al proprio operato: tra 2013 e 2109 raddoppiato l’erogato, riducendo nel contempo i costi di gestione di oltre il 30%. Resta il rimpianto di non aver ancora ottenuto la tanto auspicata modifica della legge costitutiva 19/91, che potrebbe consentire ad una società come Finest di essere ancora più incisiva, sostenendo le imprese del Triveneto anche in mercati oggi più promettenti e fin dai primi passi del processo di internazionalizzazione».

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata