Ecovacs Deebot Ozmo 950: il top dei robot pulisci pavimenti

L'apparecchio è un concentrato di tecnologia che spazza e lava operando anche dove altri prodotti non possono. 

0
115
Ecovacs Deebot Ozmo 950

Il mondo delle macchine che facilitano la pulizia della casa o dell’ufficio si arricchiscono della nuova proposta lanciata da Ecovacs Robotics che ha appena presentato i nuovi Deebot Ozmo 920 e 950 che vanno ad affiancarsi ad altri modelli da cui differiscono per l’impiego spinto dell’intelligenza artificiale. Da poco di due anni, l’azienda cinese che vanta oltre 1.000 brevetti depositati è presente da due anni anche sul mercato italiano, sempre più affollato di proposte. In questa recensione è pubblicata la prova del top di gamma disponibile al momento, Ecovacs Deebot Ozmo 950.

Grazie ai sensori, Ecovacs Deebot Ozmo 950 riconosce tutti gli ostacoli presenti sul percorso evitando di impigliarvisi. La capacità di mappare l’ambiente in cui opera rende l’azione della macchina efficace e rapida, in quanto evita di ripassare dove ha già pulito, assicurando secondo i dati tecnici la rimozione del 99% di tutti i batteri nocivi presenti sul pavimento dopo il lavaggio.

Ecovacs Deebot Ozmo 950
Ecovacs Deebot Ozmo 950: il contenuto della confezione.

Il nuovo Ecovacs Deebot Ozmo 950 è stato riprogettato per offrire una pulizia più efficiente (del 21% rispetto agli altri modelli della gamma secondo il produttore), con nuove spazzole rotanti (due, ai lati della parte frontale) e un sistema di aspirazione potenziato, settabile su più livelli sia manualmente che in automatico.

Rispetto ad altri prodotti della concorrenza, Ecovacs Deebot Ozmo 950 ha alcune caratteristiche che lo rendono vincente: la torretta del dispositivo laser posta sul lato frontale e la ridotta altezza complessiva dell’apparecchio. Il posizionamento frontale della torretta fa sì che ma macchina eviti più facilmente il contatto con ostacoli lungo il suo tragitto, mentre la ridotta altezza (solo 9,3 cm) ne consente il passaggio anche sotto i mobili più bassi.

Ecovacs Deebot Ozmo 950
Il dispositivo laser di rilevamento dell’ambiente.

Grazie alla mappatura dell’ambiente in cui deve operare effettuata con la tecnologia Smart Navi 3.0, Ecovacs Deebot Ozmo 950 può essere utilizzato anche in ambiti multipiano (sino ad un massimo di due salvabile nella memoria, con il terzo “libero” non memorizzabile), spostando manualmente il robot da un piano all’altro, memorizzando per ciascun piano l’area da pulire e le eventuali esclusioni, senza il rischio di caduta dalle scale grazie alla presenza di un apposito sensore che rileva un dislivello sull’area dove opera.

Ecovacs Deebot Ozmo 950
Il montaggio a prova d’errore delle spazzole rotanti dell’apparecchio.

Sempre in ambito tecnologico, Ecovacs Deebot Ozmo 950 può essere azionato manualmente premendo sull’apposito tasto di accensione/spegnimento, tramite la completa App o a mezzo voce tramite Amazon Echo o Google Assistant. L’apparecchio supporta anche la lingua italiana, con cui emette segnali di avviso ad inizio e fine ciclo, termine della riserva d’acqua, ecc.

Ecovacs Deebot Ozmo 950
La bocca aspirante con la relativa spazzola rotante.

Ecovacs Deebot Ozmo 950 è un apparecchio ben costruito e concepito, curato nei minimi dettagli, dalla confezione in cui è custodito all’estetica del materiale plastico utilizzato, totalmente nera, con una superfice superiore presente sotto lo sportello che cela il serbatoio del residuo aspirato lavorata come se fosse una trama di tessuto.

Ecovacs Deebot Ozmo 950
La cura nella finitura dell’apparecchio sia nel trattamento delle superfici che nella maniglia d’estrazione pieghevole del serbatoio dello sporco.

La cura dei dettagli emerge dalla maniglia mobile installata sul serbatoio del residuo aspirato (capace di 430 ml), sul pulsante presente sul fianco del serbatoio per aprirlo al fine di svuotarlo del contenuto, sul filtro d’aspirazione a tripla barriera (rete a trama fine fissa sul serbatoio, filtro spugna e filtro particelle fini in materiale tessile rimuovibili e lavabili), dai differenti colori dei supporti e delle spazzole rotanti per garantirne il corretto montaggio. A differenza di altri prodotti, la base di ricarica integra anche il trasformatore, a vantaggio della sicurezza e della compattezza dell’insieme.

Ecovacs Deebot Ozmo 950
Il serbatoio dello sporco con il sistema di filtraggio.

Il comparto di lavaggio è affidato alla parte posteriore dell’apparecchio, dove è presente un serbatoio di forma complessa di elevata capacità (ben 280 ml di acqua), al qualche va collegato il dispositivo di pulizia con il relativo panno. Una pompetta inserita nel serbatoio azionata dal robot pompa l’acqua verso il panno con diversi livelli di portata settabili attraverso l’App da scaricare sul cellulare evoluto o su un tablet. I prodotti della linea Ecovacs Deebot possono utilizzare anche l’apposito detergente studiato in collaborazione con Henkel per una maggiore pulizia dei pavimenti.

Ecovacs Deebot Ozmo 950
Il serbatoio dell’acqua con il panno di lavaggio pavimenti.

Il settore di lavaggio di Ecovacs Deebot Ozmo 950 evidenzia l’unica pecca di un apparecchio altrimenti ben riuscito: al termine del ciclo di lavaggio, quando l’apparecchio torna alla base per la ricarica il panno umido continua a toccare il pavimento. Non è un problema quando questo è in ceramica, ma può esserlo quando il pavimento è in legno trattato ad olio. Sarebbe meglio prevedere la presenza nella confezione dell’apparecchio di un utile sottofondo in plastica (presente in alcuni apparecchi della concorrenza) per evitare che il panno crei ristagni d’umidità sul pavimento quando non è prontamente rimosso a fine del ciclo di pulizia. Panno che al termine di ogni ciclo va rimosso dal supporto e lavato manualmente per rimuoverne lo sporco accumulatosi.

Ecovacs Deebot Ozmo 950
Ecovacs Deebot Ozmo 950 impegnato nel lavaggio del pavimento.

Grazie alla App è possibile settare le diverse funzionalità di Ecovacs Deebot Ozmo 950, a partire dal livello di forza pulente, sia in aspirazione (tra le diverse funzionalità disponibili anche quella di aspirazione diretta, che richiede la sostituzione manuale della sagoma di aspirazione e della spazzola rotante) che in lavaggio. Detto che i sensori dell’apparecchio rilevano automaticamente la tipologia della superfice da pulire (se sono presenti tappeti aumentano la forza aspirante e interrompono la funzione di lavaggio), tramite l’App è possibile stabilire la forza aspirante in automatico o su diversi livelli, privilegiando il basso rumore a potenza ridotta o la massima efficacia a discapito del comfort acustico. Lo stesso vale per la capacità di lavaggio, con la possibilità di settare il flusso dell’acqua o del detergente su quattro livelli. Con l’App si determina anche l’area da pulire, evidenziando anche quelle dove applicare una maggiore forza pulente o frequenza di passaggionell’ambito delle possibilità di programmazione del robot. Sempre tramite l’App, si può sorvegliare in tempo reale il comportamento dell’apparecchio e vederne la posizione.

Ecovacs Deebot Ozmo 950
La pulizia dei tappeti da parte dell’apparecchio.

In termini di autonomia Ecovacs Deebot Ozmo 950 è equipaggiato di una batteria da 5.200 mAh, tale da offrire oltre tre ore di operatività, sufficienti a pulire con un unico ciclo di ricarica superfici di oltre 150 metri quadri. Ricarica che è avviene in circa 4 ore, dopo di cui il robot riprende la pulizia dal punto in cui aveva terminato.

Ecovacs Deebot Ozmo 950 costituisce a buona ragione una scelta ottimale per chi vuole acquistare una macchina completa, potente, di qualità elevata e in grado di svolgere nel tempo le sue funzioni in modo rapido ed efficiente. Si può acquistare a 599 euro o anche meno, come su Amazon.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata