Elezioni regionali in Emilia Romagna: secondo i sondaggi, come presidente Bonaccini batte Borgonzoni

Opposto il risultato sulla base delle liste elettorali, dove il Pd, secondo le ultime elezioni disponibili (quelle europee), in regione arranca, con la Lega primo partito, anche nei sondaggi. Opposto il risultato sulla base delle liste elettorali, dove il Pd, secondo le ultime elezioni disponibili (quelle europee), in regione arranca, con la Lega primo partito, anche nei sondaggi. 

0
386
elezioni regionali in emilia romagna
Stefano Bonaccini e Lucia Borgonzoni

In vista delle prossime elezioni regionali in Emilia Romagna, in programma il 26 gennaio, al momento il 68% degli elettori avrebbe più fiducia nel candidato del centrosinistra, il presidente uscente, Stefano Bonaccini del Pd contro il 32% riservato alla candidata del centrodestra, la leghista Lucia Borgonzoni. Il dato emerge dal sondaggio di Ixè preparato per la trasmissione di Rai3 “Cartabianca” che ha ospitato il faccia a faccia i due candidati presidenti.

In base ai dati raccolti dal sondaggio, il voto sui singoli candidati vedrebbe Bonaccini ottenere il 40,2% contro il 29,2% della rivale in uno scenario che preveda un’alleanza del centrosinistra con il Movimento 5 Stelle, e il 41,2% contro il 29,4%in uno scenario che non preveda questa alleanza. Quanto alle attese degli elettori, a prescindere dalle proprie preferenze, il 41% ritiene che sarà Bonaccini il prossimo presidente regionale e il 26% Lucia Borgonzoni.

Guardando all’orientamento di voto alle liste, qualora vi fosse una alleanza centro sinistra-M5S il centrodestra sarebbe avanti con il 33,1% contro il 31,6% della lista rivale mentre se il centrosinistra corresse senza i pentastellati il margine si ridurrebbe con la lista di centrodestra in testa con il 34% rispetto al 33,7% del centrosinistra.

A giudizio del 51% degli intervistati da Ixè, il Pd e il Movimento 5 Stelle non avrebbero dovuto mettersi d’accordo per presentare un candidato comune, mentre il 28% avrebbe visto di buon occhio una candidatura comune.

Lo stesso Bonaccini sa di avere più consenso personale rispetto al Pd e alle altre forze politiche che lo sostengono e sarà questa consapevolezza a guidare alcune scelte della campagna elettorale. A cominciare dalla “lista del presidente”, che sarà presente sulla scheda elettorale insieme alle altre forze della coalizione, della quale si sa ancora molto poco, ma che già comincia a creare anche qualche preoccupazione nello stesso Pd. Pochi i nomi già circolati, provenienti dalla società civile. Ci saranno dentro anche esponenti di Italia Viva e di Italia in Comune di Federico Pizzarotti, anche se il sindaco di Parma non sarà schierato in prima persona, il suo sostegno soprattutto nel suo territorio è considerato estremamente prezioso.

Oltre alla lista del presidente e a quella del Pd (Bonaccini ha chiesto agli assessori di candidarsi) nella coalizione ci saranno “Emilia-Romagna coraggiosa”, il rassemblement ecologista-progressista guidato da Elly Schlein insieme a Vasco Errani, la lista europeista Volt, i Verdi e probabilmente un’altra lista che terrà insieme i Repubblicani (che in alcune zone della Romagna sono una forza ancora strutturata e con un certo seguito) ed altre forze laico-socialiste.

E’ ancora in mezzo al travaglio, invece, il Movimento 5 Stelle, diviso fra una (improbabile) alleanza con il centrosinistra, una corsa in solitaria con il rischio di essere schiacciato dalla polarizzazione Bonaccini-Borgonzoni e l’idea di saltare un giro non presentandosi. Dentro il M5s ci sono sostenitori di tutte e tre le possibilità, ma la decisione è demandata alla consultazione sulla piattaforma digitale del M5s.

Quanto al fronte del centro destra, oltre alla lista della Lega, di Forza Italia e di Fratelli d’Italia, ci sarà con tutta probabilità una lista civica al fine di portare alla candidata presidente altri consensi al di fuori del perimetro della coalizione.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata